Come prenotare su Airbnb la piattaforma di alloggi privati nel mondo

Come prenotare su Airbnb

Offerte varie da Airbnb

Tags:    

Cos’è Airbnb?

Airbnb è la piattaforma di prenotazione alloggi privati più discussa al mondo. Questo perché la maggior parte degli hotel mal tollera vedere sottrarsi clienti da privati che non fatturano come aziende. Da una parte ciò è comprensibile ma vista dall’occhio del viaggiatore è un’opportunità da non sottovalutare.

Ciò che cattura, non appena sfogliamo gli annunci di privati, è il prezzo spesso molto abbordabile. Il più delle volte vengono offerte stanze in casa di persone comuni o appartamenti dedicati ai turisti nei periodi di maggior affluenza. Quindi significa maggior socializzazione rispetto all’hotel e poter entrare pienamente nel tessuto sociale del paese che abbiamo deciso di visitare.

Un altro vantaggio è che le persone del posto spesso sanno consigliare locali o luoghi sconosciuti alla maggior parte dei turisti. Durante il mio viaggio in Centro America ho scelto prevalentemente di viaggiare tramite Airbnb e così ho stretto amicizie e legami con vicini di casa o proprietari che durano ancora nel tempo. Ho potuto andare a cavallo con il mio vicino in Guatemala o scoprire un cenote in Messico che non era nominato neanche nella Lonely Planet.

Un'abitazione proposta da Airbnb

Screenshot proposta alloggio da Airbnb

Come prenotare un alloggio su Airbnb:

  1. Inserire il paese che si vuole visitare, le date e il numero delle persone. Appariranno così le varie proposte e a lato troverai una pratica cartina che ti indicherà dove si trova l’abitazione.
  2. Una volta scelto il preferito si passa alla scheda informativa dove vengono elencate le norme da rispettare, i servizi, una breve descrizione dell’host e della casa e le regole di prenotazione, cancellazione e disponibilità. Spesso gli host applicano uno sconto per il soggiorno di una o più settimane e in tanti paesi non si ha l’obbligo di pagare la tassa di soggiorno (come avviene invece nell’hotel). Viene applicato anche il costo di servizio per Airbnb che varia in base all’alloggio.
  3. C’è anche una sezione dedicata alle recensioni alla fine della scheda informativa e la possibilità di parlare con il proprietario per eventuali dubbi tramite il servizio di messaggistica. Scelto l’alloggio si clicca su “prenota” dove viene fatto un riepilogo dell’abitazione e dei prezzi. Qui si inseriranno i dati e gli eventuali messaggi supplementari.
  4. Infine si sceglie il metodo di pagamento e si clicca su “conferma e paga”. La maggior parte delle strutture chiede il pagamento anticipato ma a volte si può pagare metà alla prenotazione e il resto una volta giunti a destinazione.
  5. Una volta prenotato riceverai la conferma e potrai memorizzare la strada e i recapiti dove contattare l’host in caso di problemi. Ti suggerisco di scaricare un’applicazione come Mapsme per poter seguire il percorso anche offline.

A chi è adatto?

Non a tutti, secondo me. Bisogna imparare a entrare da ospiti, paganti, in casa di sconosciuti e accettare le loro regole. In cambio però si riceve amicizia, disponibilità e condivisione. Tanti utili consigli e magari anche uscite assieme all’host. Io ti consiglio di provare. Inoltre riceverai in omaggio 35 euro da spendere nella tua prima prenotazione cliccando qui. Uscire dai propri schemi, a volte, porta a delle sorprese inaspettate! 😉

Immagine di offerta di 35 euro sulla prima prenotazione

Prima prenotazione = 35 euro di sconto su un minimo di 65 euro. Non male, vero?

 

Se ti è piaciuto l’articolo e vuoi leggerne altri iscriviti alla newsletter così ti potrò tenere aggiornato. Inoltre riceverai una guida completa di Bassano del Grappa. Potrebbe essere un’idea per il tuo prossimo weekend, no?

 

what do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *