Esiste un sito di aste online viaggi? Sì è BidtoTrip e non vedo l’ora di parlartene, sempre che tu sia disposto a scovare nuove offerte…

ASTE ONLINE VIAGGI: COME FUNZIONA?

 

L’ingegno di Ebay è stata quella di trasportare nel mondo virtuale le aste che normalmente venivano fatte nel mondo reale. La seconda geniale mossa è stata quella di aprire il mercato a tutti, privati compresi.

La conseguenza a ciò è stata che persone di tutto il mondo hanno avuto la possibilità di vendere i loro prodotti nel web, ottenendo la tariffa più alta che i consumatori erano disposti a spendere.

Ora consideriamo Ebay come una piattaforma di e-commerce fra le tante nel web ma è grazie a lei se altre aziende hanno seguito i suoi passi.

Non poteva rimanere indifferente alla proposta il settore del turismo: affacciandosi sul mercato con innumerevoli siti di aste online viaggi.

 

Il funzionamento è molto semplice:

  • viene presentata un’offerta;
  • gli utenti scelgono un importo;
  • chi fa l’offerta più alta vince.

Fra le piattaforme di aste online viaggi più accreditate c’è BidtoTrip che, a sua volta, fa parte di Bidoo.

 

ragazza che esclama amazing!

 

BIDTOTRIP

 

Per usufruire delle offerte è obbligatorio iscriversi con la propria mail oppure usufruendo dell’account Facebook o Google. Nella home page si possono scegliere due opzioni:

  • acquistare come asta online;
  • prenotare subito un sistemazione in hotel.

La seconda opzione funziona alla stregua di tutte le altre piattaforme di prenotazione, ovvero si decide la struttura ricettiva e si prenota. Nella prima opzione, invece, si partecipa a un’asta per aggiudicarsi un alloggio fra quelli proposti.

Cliccando sul pulsante “vedi aste” usciranno le offerte valide alle quali potrai partecipare. Dovrai quindi inserire un importo e tentare la fortuna. Ovviamente dovrai seguire costantemente l’evoluzione della tua offerta e nel caso venga sorpassa, inserire un nuovo importo.

Quando ti sarai aggiudicato il deal avrai un massimo di quattro mesi di tempo per usufruire del coupon.



MAGGIORI INFORMAZIONI

 

Gli hotel presentati su Bidtotrip, se hai già dato un’occhiata, sono solo dalle 4 stelle in su. Si tratta pertanto di strutture lussuose che inseriscono le ultime stanze disponibili in numero piuttosto limitato.

Potrebbe anche succedere, infatti, che se più persone acquistano il deal al prezzo proposto, l’asta venga sospesa.

Un altro fattore importante da ricordare è che la tua offerta sarà fatta al buio: non conoscerai il nome della struttura fino a quando non avrai terminato il pagamento. Solo il voucher ti dirà il nome dell’hotel nel quale soggiornerai.

 

“Il meccanismo” spiega BidtoTrip “è dovuto al fatto che loro stessi vengono a conoscenza solo all’ultimo minuto delle stanze libere, costringendoli a proporre prenotazioni in modalità “roulette” o Secret”.

 

Quando la struttura, appartenente alla loro rete di vendita, da la disponibilità per delle stanze invendute, vengono subito inserite fra le offerte, pronte ad essere acquistate.

A onor di cronaca ti devo avvisare che le recensioni su BidtoTrip nel sito di Trust Pilot sono piuttosto contrastanti: c’è chi sostiene sia una truffa e chi si è trovato benissimo.

Va sottolineato, però, che sotto ogni recensione negativa c’è la risposta di un addetto del sito al fine di risolvere il problema riscontrato dall’utente. Io non l’ho ancora provato anche perché sono solita prenotare un hotel massimo 3 stelle!

Se l’hai provato  e hai riscontrato qualche anomalia fammelo sapere lasciando un commento sotto l’articolo.

Come prenotare i tour nel mondo con Get Your Guide? Ma soprattutto cos’è Get Your Guide e di che cosa si occupa? Ne vale la pena?

Sono pronta a rispondere a queste domande quindi accompagnami nella lettura dell’articolo!

 

Cos’è Get your Guide?

 

Get your guide è la piattaforma che ti permette di prenotare qualsiasi attrazione turistica nel mondo. Immagina di voler andare a Cancun ma di non voler portare con te troppi soldi.

Però, non vuoi neanche perdere l’occasione di visitare i luoghi che hanno reso famosa la Riviera Maya: la piramide di Chichen Itzá, Isla Mujeres, Isla Contoy, eccetera.

La soluzione la trovi su Get Your Guide: la quale ti offre la possibilità di prenotare in anticipo le escursioni che pensi di voler fare. Così, non dovrai perdere tempo a contrattare un tour in loco al fine di goderti pienamente la vacanza.

Magari penserai che contrattare sul prezzo direttamente con l’operatore in loco sia più profittevole oppure preferisci scegliere un tour da inserire nella tua vacanza giorno per giorno e che quindi Get your guide non sia adatto a te.


 

Ti assicuro, invece, che la soluzione appena illustrata ti farà risparmiare un notevole dispendio di tempo. Quando decidiamo di affidarci a un tour operator nella località di villeggiatura dobbiamo consultare diverse offerte e potremmo imbatterci in una truffa.

Questo perché il turista è spesso visto come un “pollo da spennare” e non ci sono sempre degli operatori onesti ad accoglierci. Inoltre, non abbiamo parametri di prezzo a cui affidarci pertanto, potremmo acquistare un tour a prezzi fuori dal normale.

Ecco perché molte persone decidono di affidarsi a un’agenzia viaggio: proprio per non incappare in queste problematiche. Se, nonostante questo, decidi di organizzare un viaggio fai da te, seleziona almeno gli strumenti giusti.

 

Sei il classico viaggiatore last minute? Puoi consultare Get your Guide come metro di giudizio sul prezzo.

Il prezzo proposto è più alto di quello presente sulla piattaforma? Cercano di guadagnarci.

È più basso? Significa che è anche più conveniente.

Non serve aggiungere che oltre al prezzo dovrai controllare anche le tappe proposte, al fine di vedere tutte le attrazioni turistiche che ti sei prefissato di visitare durante la vacanza.

 

Di che cosa si occupa?

 

Get Your Guide non è solo prenotazione dei tour nel mondo ma anche prenotazione di musei in Italia o all’estero, acquisto di biglietti per eventi e city card.

Ciò che voglio dire, in sostanza, è che non è necessario che tu vada dall’altra parte del mondo per usare il sito. Le opzioni disponibili sono talmente tante che sicuramente ne troverai una che fa al caso tuo.

L’utilizzo della piattaforma è molto semplice: nella mascherina ti ricerca ti basterà inserire la destinazione o il nome dell’attrazione che vorresti prenotare. Poi, aggiungi le date e clicchi sul tasto cerca.

Per esempio, decidiamo di prenotare l’entrata alla Galleria dell’Accademia: inserisco nome e data e clicco invia. Usciranno in questo modo tutti i tour disponibili:

 

pagina offerte get your guide

 

Una volta scelta l’opzione desiderata si entra nella schermata di acquisto. Qui troverai tutte le indicazioni relative al tuo biglietto (se necessita della versione stampata, la durata della visita, il luogo di ritrovo, eventuali optional, eccetera).

Ora puoi definire l’acquisto oppure comperare il biglietto per un regalo. Ti verranno fornite altre informazioni e la conferma della disponibilità.

L’ultimo passaggio sarà quello di aggiungere il prodotto nel carrello e inserire i dati di contatto e di pagamento. Le carte di credito accettate sono anche le più usate e comprendono il servizio Paypal.

Una volta cliccato su “procedi con il pagamento” il biglietto è tuo e sarai pronto a vivere l’esperienza che hai desiderato.

 

Scopri il sito di Get Your Guide da qui!

 

A mio avviso Get Your Guide è la soluzione ideale per evitare di:

  • viaggiare con troppi contanti;
  • fare la coda ai musei;
  • prenotare all’ultimo momento;
  • saltare la visita ad alcuni siti turistici.

Il tempo risparmiato lo potrai usare per goderti al meglio il tuo meritato viaggio!

Prenotare su Lastminute è piuttosto semplice. Con pochi click puoi avere la possibilità di costruire un viaggio su misura. Seguendo i passaggi indicati non rimarrai deluso dall’acquisto e sarai pronto a muoverti in completa autonomia.

Come prenotare su Lastminute

 

Dalla home principale si accede ai vari menu. Puoi scegliere la soluzione viaggio a te più adatta. Le opzioni sono:

  • volo
  • hotel
  • volo + hotel
  • weekend
  • vacanze (pacchetti tour operator)
  • mari tropicali
  • crociere
  • auto
  • last second
  • case vacanze

 

Come vedi la scelta è varia e puoi veramente costruire un itinerario su misura. Per quanto riguarda i voli si appoggia al portare viaggiare gratis. L’unica cosa della quale dovrai avere premura è quello di consultare le regole di viaggio perché spesso non prevedono il bagaglio in stiva.

All’inizio dei miei viaggi, quando ero ancora una novellina e iniziavo a muovere i miei primi passi da sola per l’Europa, utilizzavo Lastminute.

Era perfetto dato che mi dava la possibilità di prenotare il volo più l’hotel. Poi però sono cambiate le regole e mi sono ritrovata a Berlino a dover pagare il bagaglio.

Ciò mi ha spinto a fare uno step successivo. Prenotare direttamente dalla compagnia aerea e l’hotel sui portali dedicati. Ma rimane comunque una buona soluzione per chi non ha voglia di smanettare troppo nel web.

Volo + hotel è secondo me la soluzione più interessante. Puoi scegliere tutte le varianti che desideri e quindi essere il tuo personale agente di viaggio.

In più, avrai la possibilità di guardare le foto delle camere, scegliere le varie proposte di pernottamento e inserire degli optional come prima colazione, navetta aeroportuale, eccetera.

Come ti dicevo prima, per il volo dovrai avere maggiore attenzione. In questa pagina però trovi le regole relative alle diverse compagnie aeree. Potrai prenotare il bagaglio se ne hai bisogno direttamente dal servizio clienti.


Prenotare su Lastminute come tour operator

Se desideri fare una vacanza in un villaggio vacanze o con la formula tutto compreso, puoi consultare le varie proposte offerte nei menu vacanze, mari tropicali, crociere e last second.

Inserisci le date, l’aeroporto di partenza e di destinazione, il numero di persone e ti verranno elencate le proposte presenti. Dalla partenza all’arrivo sarai seguito dal personale specializzato che ti accompagnerà per tutta la durata della vacanza.

Oppure potrai valutare l’opzione delle case vacanze con un’ampia gamma di proposte in tutto il mondo grazie all’appoggio del portale Homeaway.

 

Il pagamento

Le carte di credito accettate per il pagamento sono: Visa, Mastercard, Paypal e Masterpass. I pagamenti sono sempre anticipati e si diversificano in base alle opzioni scelte.

Ovviamente appoggiandosi a vari portali cambiano anche i metodi di pagamento. Ma di regola Visa e Mastercard sono accettate ovunque.

Ho prenotato diversi viaggi con lastminute e ti posso assicurare di non aver mai avuto brutte sorprese. Ho utilizzato anche il servizio clienti che si è sempre rivelato veloce e preparato.

Per concludere, ti consiglio di prenotare con lastminute se non hai voglia di passare da un portale all’altro per prenotare la vacanza dei tuoi sogni e affidarti a un unico operatore.

Sharewood affitta attrezzature sportive, vende esperienze e si è da poco affacciato al mercato attirando però l’interesse degli utenti. Ma la cosa più interessante è che lo fa direttamente nei luoghi di villeggiatura, evitando il fastidio del trasporto e le spese aggiuntive che ciò comporta.

È nato da un progetto di crowfunding e si considera l’Airbnb dell’attrezzatura sportiva. Al momento opera per il mercato italiano ma ha già intenzione, dato il successo ottenuto, di espandersi anche in quello finlandese.

Come funziona?

Metti che tu voglia andare questa estate in vacanza a Forte dei Marmi e che viaggerai tramite il Flixbus. Come sai, potrai portare una valigia dal peso massimo di 25 chilogrammi.

Se tu volessi portare con te la tavola da surf dovresti pagare un supplemento. Considerando che magari non la userai tutti i giorni oppure ti sposterai lungo la costa tirrenica sarebbe una seccatura portarla con te.

Così arriva in aiuto Sharewood che affitta l’attrezzatura sportiva tramite persone fidate del posto, lasciandoti la libertà di scegliere come e quando usarla.

Inoltre garantisce una copertura assicurativa e un servizio di recensioni per valutare l’affitto.

Per cui non è un ottimo strumento solo per chi deve affittare ma anche per chi ha speso dei soldi per comperare un attrezzo sportivo e per vari motivi non lo può usare. Uno scambio alla pari che soddisfa entrambe le parti.

 

Viaggiare gratis nel 2020

 

Scopriamo il sito

Ti dicevo all’inizio, quindi, che Sharewood affitta attrezzature sportive e vende esperienze. Ma come funziona nella pratica?

Il portale è molto intuitivo e già dalla home puoi scoprire tantissime possibilità di scelta diverse. Vengono presentati i prodotti, le località in cui si trovano, i prezzi e le disponibilità. Tutto ciò senza entrare e uscire continuamente nelle varie sezioni allegate, un notevole risparmio di tempo per chi naviga.

Nel menu principale trovi la sezione cosa affittare e dove per permetterti di fare una ricerca rapida delle attrezzature disponibili tramite il pulsante cerca.

E lo stesso menu continua a seguirti anche quando scendi per valutare le varie offerte in modo da essere sempre disponibile.

Se osservi i vari prodotti sono corredati anche dai like lasciati dai clienti in modo da avere un veloce feedback. Inoltre, assieme alla lista degli articoli, ci sono anche le varie esperienze sportive che si possono fare nel luogo da te scelto.

Quando cerchi una categoria specifica e il luogo, si apre anche la cartina per esplorare dove troverai i prodotti che hai scelto.

Potrai registrare i tuoi dati e accedere tutte le volte che vuoi per vedere se ci sono nuove offerte proposte. I pagamenti accettati sono American Express, Maestro, Visa, Visa Electron e Mastercard.

Se sei uno sportivo questo sito diventerà il tuo punto di riferimento. Dato che si è affacciato sul mercato da circa un anno, le proposte sono orientate a crescere grazie al passaparola e all’ottima interfaccia che ha richiamato l’attenzione di oltre 7 mila sportivi in tutto il mondo.

Una community che desidera crescere, conoscersi e scambiare informazioni.

 

Aggiornamento

Negli ultimi anni Sharewood ha preso una direzione diversa: ha abbandonato la sua principale attività di affitto attrezzature sportive per dedicarsi, quasi totalmente, alla vendita di esperienze turistiche sportive.

Ciò si traduce in un piano di offerte relative alle vacanze sportive in Italia, in Europa e nel mondo. Non più, dunque, un semplice portale di affitto ma un tour operator specializzato.

Sfogliando il sito, pertanto, troverai tante avventure di viaggio con un’impronta adrenalinica che spaziano dal tour nel deserto al trekking nelle isole Lofoten.

Con il tuo Ticket potrai acquistare tour, eventi, manifestazioni e attrazioni comodamente da casa, prenotando i biglietti in anticipo. Vediamo assieme come funziona.

IL TUO TICKET

 

Il tuo Ticket è una nuova piattaforma di prenotazione online dove si possono trovare numerose idee per i tuoi viaggi. In particolare, vengono presentati tour a musei, visite enogastronomiche, sportive, eccetera, per trascorrere una giornata diversa dal solito, non solo in Italia ma anche in Europa e le offerte aumentano continuamente.

Durante il primo anno di attività ha venduto oltre 400.000 biglietti in 50 diverse strutture, diventando in breve tempo il portale di riferimento nel mondo del ticketing, dedicato al tempo libero.

Il sito presenta una grafica colorata e intuitiva. Nel del menu sono presenti le varie proposte da scegliere tra cui:

  • parchi di divertimento e tematici;
  • cinema e teatri;
  • musei e mostre;
  • tour ed eventi;
  • esperienze sportive;
  • zoo e acquari.

Nell’ultima pagina puoi inserire il tuo indirizzo email e avere le proposte più vicine a te, per scegliere in maniera geolocalizzata. Un altro modo per rimanere aggiornato sulle novità è quello di iscriversi alla newsletter: sarai così avvisato non appena entreranno nuove attività.

 

PRENOTAZIONE CON IL TUO TICKET

 

La prenotazione è veloce e funzionale. Una volta che ti sarai iscritto e avrai inserito tutti i dati, basterà scegliere un deal e cliccare su “acquista biglietto”.

Sarai trasferito nella pagina dei pagamenti dove potrai usare le carte di credito Visa, Visa Electron, Mastercard, Paypal, Postepay e Super Flash (carta prepagata di Intesa San Paolo).

Tramite il sito si possono acquistare anche i cofanetti firmati Musement per arte & musei, benessere & relax, vino & degustazioni.

Un regalo di Natale o di compleanno per gli amici più esigenti: un’ampia scelta che non ti lascerà senza idee!

 

Scopri il sito e le numerose offerte che presenta cliccando nel banner qui sotto:


Trvl.com è un sito nel quale non solo hai la possibilità di prenotare un hotel ma anche di guadagnare una commissione. Interessante vero?

Sì, perché dalla prenotazione puoi già scalare l’importo che ti verrà addebitato grazie al bonus guadagnato e i prezzi degli alloggi sono uguali agli altri competitor. Ma vediamo nello specifico come funziona.

TRVL.COM

 

Il sito è scritto interamente in inglese e non c’è la possibilità di passarlo in italiano. Una volta che avrai inserito i tuoi dati ti verrà richiesto se vuoi accedere alla Dashboard oppure se vuoi editare il tuo sito.

Puoi scegliere il nome profilo da mettere e ti verrà aggiunto il suffisso .trvl come se tu fossi un sito ufficiale che prenota un alloggio. L’idea è carina perché da la sensazione di essere molto di più di un semplice acquirente squattrinato.

 

Nel modulo Edit Website potrai inserire:

  • la tua immagine;
  • l’indirizzo del “sito”;
  • la bio in cui inserire una descrizione o una frase che ti piace;
  • le tue destinazioni preferite;
  • i tuoi hotel preferiti;
  • scegliere se essere visibile a tutti oppure no.

 

Una volta impostati i dati preliminari erediterai una specie di alter ego da Travel Agent e sarai la tua personalissima agenzia viaggi che lavora in tua vece per guadagnare dei profitti.

 

Nel modulo Dashboard puoi:

  • consultare le tue prenotazioni;
  • verificare le commissioni;
  • vedere l’ultima struttura prenotata;
  • consultare gli hotel condivisi sui social;
  • tenere in mente la commissione più alta ricevuta.

 

 

Inoltre, da questa pagina, potrai cercare nuove destinazioni cliccando su New Search  e selezionare Where? When? Who? (dove, quando e con chi) e scegliere la struttura che preferisci.

Puoi metterle in ordine per gli hotel più popolari, il prezzo, la commissione, il punteggio lasciato dai viaggiatori e i preferiti di trvl.com.

Come puoi vedere dall’immagine il sito prende spunto dalla piattaforma di prenotazione che ha il prezzo più basso e lo ripropone esattamente uguale, senza ricorrere al trucco di alzare il prezzo per poi darti la commissione.

Sotto il prezzo viene esplicitamente indicato l’importo della commissione così potrai scegliere l’hotel che si avvicina di più alle tue esigenze con la commissione più alta.

Inoltre, ha un’ampia scelta di strutture in tutti e cinque i continenti, dagli ostelli ai soggiorni più ricercati, adattando così la proposta a ogni tipo di viaggiatore.

 

UPDATE!!!

 

Attenzione perché il dominio è cambiato: trvl.com è diventato specifico per le strutture ricettive, mentre chi vuole prenotare un alloggio, ossia noi comuni mortali, dobbiamo visitare il sito a questo link: trvl-hotels.com

Skiplagged recensione: viaggiare e risparmiare in modo ridicolo con promozioni che non troverai in nessun altro sito presente nel web. Questo è lo slogan scritto nell’home page dell’azienda. Cosa significa?

SKIPLAGGED RECENSIONE

 

Skiplagged nasce dalla mente di un ventiduenne americano di nome Aktarer Zaman che se ne andava in giro per il web ricercando le tariffe aeree migliori.

Vagliando e studiando le varie tratte, si accorse che spesso risultava più economico prenotare un volo con diversi scali per una destinazione lontana piuttosto che prenotare un volo diretto.

Tutto ciò, in effetti, corrisponde al sistema arcano delle leggi aeroportuali.

Seguendo questa logica, valida prevalentemente per i viaggi intercontinentali, il viaggiatore compera il biglietto aereo per una destinazione di lungo raggio ma scende a uno scalo intermedio.

Ti faccio un esempio: prenoto un volo da Venezia per Città del Guatemala ma in realtà voglio scendere a Cancun. Se acquisto il volo diretto Venezia-Cancun mi costerà di più che non prendere un volo che giunge a Città del Guatemala ma fa scalo a Cancun.

Non si sa perché ma risulta più conveniente usare questa tecnica invece di acquistare un biglietto diretto. 

 

Foto da Livingston

Bisogna ricordare, però, che se si prenota un viaggio tramite questa piattaforma, è necessario viaggiare solo con il bagaglio a mano, per non ritrovarsi senza valigia alla fermata intermedia.

 

Molte persone sono rimaste soddisfatte dall’utilizzo del sito tanto da farlo crescere in modo esponenziale in un breve lasso di tempo. In più il giovane imprenditore ha fatto un gran lavoro di passaparole e pubblicità casalingua sul web per far conoscere in tutto il mondo il suo progetto. 

 

Il sito ha fatto infuriare il personale aereo tanto da aver richiesto la rimozione dello stesso. Gli organizzatori delle compagnie aeree lamentano, infatti, problemi gestionali importanti e ritardi dovuti alla mancata presenza nei voli.

Aktarer ovviamente non ci sta ed è tutt’ora in causa per verificare se il procedimento possa essere considerato legale o meno. Ha attivato una campagna di crowfunding per difendere i suoi diritti e quelli dei viaggiatori.

 

Ho cercato aggiornamenti riguardo i risultati della causa civile ma non ho trovato alcuna notizia nel web. Il sito, tuttavia, continua a funzionare pertanto credo che, vinta o persa la sfida, a noi viaggiatori rimane un’opportunità in più per risparmiare sui voli.

Workaway e Worldpackers nascono per mettere in contatto chi desidera soggiornare gratis in cambio di un contributo lavorativo.

In queste piattaforme puoi trovare tantissimi tipi di lavoro diversi come giardiniere, tuttofare, social media manager, fotografo, centralinista in ostello e tante altre opportunità.

Le destinazioni a cui rivolgersi sono pressoché infinite e spaziano dall’Europa, all’Asia, all’America, all’Africa e all’Oceania. Basta solo scegliere dove andare e preparare la valigia. L’intento è quello di vivere un’esperienza indimenticabile e formativa.

WORKAWAY

 

workaway logoLa prima piattaforma si propone di presentare i datori di lavoro ai lavoratori. Spesso sono privati che cercano persone che si occupino dei lavori all’interno della casa, ma ci sono anche tantissime strutture che cercano collaboratori per i vari periodi dell’anno.

In cambio si riceve l’alloggio e a volte anche il vitto. Il sito propone offerte di lavoro in tutto il mondo e tantissime figure diverse sono richieste. È impossibile non trovare l’opzione che fa al tuo caso.

Per iscriversi bisogna registrarsi come volontario e pagare un fisso quotato sui 36 dollari o 48 dollari se si è in coppia, per avere l’accesso annuale. Si possono così controllare e valutare le varie offerte.

Il costo dell’iscrizione è una specie di copertura assicurativa nel caso tu decidessi di scegliere un soggiorno lavorativo. Il sito è interamente consultabile in inglese quindi devi per forza conoscere almeno a livello base la lingua per comunicare e leggere le inserzioni.

WORLDPACKERS

 

logo worldpackers

Worldpackers è molto simile ma per spulciare le offerte non è necessario pagare da subito la quota associativa. Se si sceglie una destinazione e si vuole contattare l’host, però, bisogna pagare l’abbonamento annuale di 49 dollari o 59 dollari se si è in coppia.

Rispetto a Workaway ha un Academy dove imparare trucchetti o consigli suggeriti dagli altri lavoratori e la possibilità di guadagnare qualcosa grazie al programma GiGs. In che modo?

Scrivendo articoli, trovando nuovi host, aiutando le persone della community o condividendo video di un’esperienza vissuta come ospite in una struttura.

Anche qui le offerte sono numerosissime e di ogni tipo, inoltre puoi segmentare in modo più approfondito le offerte di lavoro presenti. In ogni mansione vengono presentati:

  • le ore di lavoro richieste
  • i giorni liberi
  • i pasti (se compresi)
  • il tipo di alloggio (se singolo o condiviso)
  • lingua o lingue richieste
  • disponibilità minima
  • descrizione del lavoro
  • recensioni.

 

come prenotare all'ultimo minuto e all'avventura

 

Workaway e Worldpackers sono molto utilizzati dai viaggiatori di tutto il mondo come valida alternativa ai Classici alloggi o hotel. In questo modo si ha la possibilità di rimanere più tempo in un luogo senza spendere troppi soldi ed entrare maggiormente in contatto con la realtà locale e conoscere altri viaggiatori.

A molti serve anche come esperienza formativa, come nel caso dei lavori digitali o nel gestire un ostello. Oppure semplicemente per imparare una lingua e avere un’esperienza da raccontare agli amici.

Ero scettica all’idea di viaggiare con Groupon perché nutro un sentimento di amore e odio verso la piattaforma. Come sarà andata a finire?

Mi piace per le tante opportunità che offre ma non sopporto la difficile accessibilità al servizio clienti. Mi dà la sensazione di scarso rispetto nei confronti del compratore.

Nonostante questo ho voluto provare, anche perché, spesso, ci sono delle offerte davvero interessanti. Così ho deciso di raccontarti com’è andato il soggiorno e se lo consiglierei.

VIAGGIARE CON GROUPON

 

Viaggiare con Groupon: foto dell'agriturismo corte la sacca di pozzolengo Ho aspettato un po’ prima di decidermi a prenotare. Ho vagliato con attenzione le varie proposte leggendo attentamente tutte le clausole. Poi mi sono decisa. Ho individuato un possibile acquisto e ho sfruttato la mia carta di credito.

Ho comperato un soggiorno di due notti a Vilminore di Scalve, in provincia di Bergamo, attirata dall’atmosfera alpina dell’offerta, e poi, ho proseguito scegliendo un soggiorno di tre notti a Pozzolengo, in provincia di Brescia, vicino al lago di Garda.

Li ho acquistati a maggio e ho sfruttato i coupon a settembre. Ho prenotato le strutture in due modi differenti: la prima attraverso la piattaforma di prenotazione di Groupon, la seconda chiamando direttamente l’agriturismo per sapere se c’era posto per le date prescelte.

 

PRO E CONTRO DI GROUPON

 

immagine di vilminore di scalve nella strada principale con gli edifici di latoMa allora ne vale la pena o è meglio affidarsi ai siti di prenotazione alloggi con più rilevanza?

Vediamo assieme quali sono i pro e i contro di viaggiare con Groupon. Iniziamo dalle note dolenti, ossia i contro:

  • Bisogna fare molta attenzione alle date inserite nella piattaforma di prenotazione perché spesso non è possibile cambiarle. E neanche a farlo a posta è capitato a me. Invece di prenotare per il 6 e 7 settembre, ho prenotato erroneamente le notti del 7 dell’8.

Degenerazione neuronale precoce?

Non so, sta di fatto che ho chiamato prima la struttura che mi ha detto di non poter fare nulla in quanto le prenotazioni erano gestite direttamente da Groupon.

Così ho chiamato Groupon, in Albania (!), sentendomi dire che il tipo di acquisto che avevo fatto non prevedeva alcun tipo di modifica. Per cui ho dovuto di buon grado accettare l’errore e partire un giorno dopo a quello preventivato.

  • La conferma di prenotazione non è molto chiara e non è facilmente leggibile o consultabile come quella di altre piattaforme di prenotazione alloggi.
  • La maggior parte delle offerte sono dedicate a viaggiatori in coppia e quindi se sei solo non conviene acquistare la proposta.

 


I pro, invece, sono:

  • I soggiorni sono stati fantastici, entrambi i luoghi mi hanno colpito per qualche loro particolarità, soprattutto perché non li conoscevo affatto, pertanto c’è la possibilità di viaggiare in località che altrimenti non visiteresti mai. Un po’ come succede con gli ebook
  • Le aspettative riguardo le strutture sono state pienamente soddisfatte
  • I prezzi sono competitivi e validi
  • La maggior parte delle proposte valuta luoghi di grande interesse turistico e anche quelle di minor interesse così che possa diventare istruttivo avventurarsi in località nuove.

Ecco dunque la mia valutazione: se dovesse capitare nuovamente l’opportunità di prenotare con Groupon non esiterò a farlo, ma questa volta presterò molta attenzione alle date!