Come funziona Google My Maps per creare itinerari di viaggio

come funziona google my maps copertina articolo

Tags:    

Come funziona Google My Maps? Con questo strumento potrai creare i tuoi itinerari di viaggio e viaggiare in totale libertà. Finalmente puoi creare tragitti ad hoc seguendo i tuoi desideri in linea con i tempi necessari alla visita.

Se il tuo desiderio è quello di organizzare il viaggio dei tuoi sogni Google My Maps ti aiuterà a progettare e a calcolare perfettamente ogni soggiorno. 

 

Come funziona Google My Maps?

La prima cosa da fare è connetterti a questo link e cliccare su INIZIA. Il secondo passo è quello di cliccare nuovamente su CREA UNA NUOVA MAPPA.

Se vuoi essere preciso clicca sopra a MAPPA SENZA TITOLO per dare un nome al tuo itinerario in modo da poterlo recuperare e distinguerlo dai prossimi che creerai.

Puoi aggiungere anche una piccola descrizione in cui andare a inserire tutte le località che vuoi vedere o i dettagli che vuoi ricordare.

Successivamente vai sulla stringa di ricerca di Google Maps e scrivi il nome del paese o della città che andrai a visitare. In questo modo avrai la schermata della mappa e potrai indicare il tuo punto di partenza.

Esempio: se arrivi in aereo e vuoi spostarti in altre città metti come punto di partenza l’aeroporto o direttamente la struttura ricettiva nella quale soggiornerai.

In basso a destra della cartina ci sono i pulsanti per aumentare o diminuire la mappa e vedere interamente l’itinerario che andrai  a tracciare. 

Per aggiungere gli altri indicatori ti basterà andare nella località desiderata e cliccare sotto la stringa di ricerca di Google Maps il segno con una specie di palloncino.

A quel punto ti si aprirà una finestra con scritto PUNTO 2 puoi cancellare e scrivere il tuo personale riferimento. Ad esempio “Una notte a Verdon sûr la Mer.

Continua seguendo lo stesso procedimento con gli altri punti da visitare fino a creare la tua mappa completa. Ti potrebbe aiutare scoprire a cosa servono le icone che ti appariranno durante il processo di costruzione dell’itinerario. 

 

schermata dell'itinerario su google my maps

Questa è una schermata semplice di un itinerario non personalizzato

 

ICONE sull’indicatore

Sempre sulla stessa finestra appaiono delle piccole icone, qui potrai apportare dei cambiamenti per personalizzare la tua mappa.

Il primo con il disegno di un contenitore riguarda lo STILE e puoi cambiare colore o aggiungere delle icone che rappresentano un parcheggio, una spiaggia, un hotel, eccetera.

Il secondo con disegnata una penna è il pulsante di MODIFICA dove puoi apportare dei cambiamenti a ciò che hai precedentemente scritto come titolo e descrizione.

L’icona con la freccia ti permette di inserire le indicazioni stradali per raggiungere le località l’una all’altra e infine l’ultimo pulsante puoi cancellare il luogo registrato. 

 

ICONE stringa di Google my Maps

Sotto la stringa di ricerca di Google Maps ci sono altre icone: le prime due con le frecce servono per annullare e ripetere la ricerca.

La mano ti permette di scivolare su e giù per la mappa. Il palloncino l’abbiamo già visto ed è l’indicatore per selezionare una località.

I tre palloncini uniti dalla linea sono molto interessanti perché ti permettono di aggiungere dei percorsi per auto, per bici o per pedoni, in base al mezzo di trasporto che utilizzerai. 

Nel penultimo puoi aggiungere delle indicazioni e nell’ultimo, invece, misurare o calcolare le distanze. La misura delle distanze è utile per calcolare il tempo di ogni escursione. Infine cliccando sopra i puntini alla destra del titolo del tuo itinerario appena creato potrai:

  • creare una nuova mappa
  • copiare la mappa
  • aprire una mappa
  • spostare la mappa nel cestino
  • impostare una visualizzazione predefinita
  • incorporarla nel tuo sito internet
  • esportarla
  • stamparla

 

Non ti rimane che fare delle prove per testare e affinare le tue capacità e diventare un creatore di mappe assolutamente perfetto. Grazie a questo strumento per i tuoi viaggi non ci saranno più brutte sorprese!

 

Trova altre informazioni utili su Punto e Viaggio:

 

Psss…. Ti svelo alcuni segreti del viaggiatore low cost

Come organizzare un viaggio on the road in 10 mosse

Lista delle tre cose da non fare prima di un viaggio

Propositi viaggio e non solo per l’anno nuovo (valido per qualsiasi anno 😉 )

 

Ti è chiaro come funziona Google my Maps?

Se hai ancora qualche dubbio qui trovi la descrizione completa fornita da Google per utilizzare al meglio il tuo costruttore di mappe con le risposte a ogni tua domanda.

what do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto dell\'articolo non può essere copiato !!