Consigli e idee per sostituire i liquidi nel bagaglio a mano

Consigli e idee per sostituire i liquidi nel bagaglio a mano

titolo articolo liquidi vs solidi

Tags:     

In questo articolo volevo lasciare alcuni consigli e idee per sostituire i liquidi nel bagaglio a mano. Le compagnie aeree stanno applicando normative sempre più ristrette per il trasporto del bagaglio a mano. È notizia di quest’anno che la Ryanair stia progressivamente cercando di far pagare anche piccoli trolley ai viaggiatori occasionali.

Per non farci cogliere impreparati dobbiamo cercare di inventarci metodi sempre più ingegnosi per limitare il peso del bagaglio ed evitare di pagare una sovratassa per quello da stiva. In questo contesto ti racconto quali sono gli accorgimenti che uso per il mio beauty case e come riesco a risparmiare spazio per una maglia in più!

Idee per sostituire i liquidi nel bagaglio a mano

  1. Per risparmiare spazio di solito non porto con me bagnoschiuma liquido ma lo sostituisco con il sapone. L’uso del sapone infatti oltre a essere più igienico, grazie al suo ph basico, è utile sia per viso che per corpo. In questo modo evito anche il trasporto dello struccante. Spesso utilizzo le saponette omaggio dell’hotel mentre in inverno prediligo quelle più delicate. Le migliori sono quelle di Aleppo, leggere sulla pelle ma comunque sgrassanti.

  2. Di solito uso la crema o l’olio per il corpo ma quando viaggio ho preparato delle saponette adatte al corpo e al viso. Preferisco l’olio di avocado o quello di mandorle dolci. Crearle è semplicissimo: basta aggiungere all’olio della cera d’api. Si scalda in un pentolino a bagnomaria la cera e poi si aggiunge l’olio. Si inserisce il composto all’interno degli stampini e una volta raffreddati sono pronti da usare. In alternativa, in inverno, si può usare il burro di karité, un prodotto eccezionale e ultra nutriente. Con il freddo però è un po’ difficile da stendere. Ma basta scaldarlo fra le mani e diventa malleabile. In estate invece potrebbe facilmente sciogliersi con le alte temperature.

    immagine di sapone, dentifricio e liquidi


  3. Il dentifricio lo inserisco in una scatolina vuota di piccole dimensioni, calcolando il contenuto necessario per i giorni di viaggio. Spesso le confezioni in vendita sono di 250 ml oppure la versione di 100 ml costa più di una confezione grande. Inserendo il dentifricio in una scatola puoi ovviare il problema.

  4. Idem per il liquido delle lenti, se porti le lenti a contatto dovresti procurarti un contenitore con un foro piccolo che non superi il contenuto di 100 ml. Qui puoi trovarne di utili.

  5. Per lo shampoo ho trovato come soluzione il rhassoul. Si tratta di una polvere lavante originaria del Marocco dalle proprietà lucidanti e pulenti. Non è adatta a tutti i tipi di capelli però. Se hai i capelli secchi e fragili ti consiglio di evitarla.
  6. Infine come deodorante uso l’allume di potassio, ossia un minerale solido naturale che ha la facoltà di bloccare la proliferazione dei germi. Anche questo è da testare perchè i pareri sono discordanti.

L’unico prodotto che ancora non sono riuscita a trovare una soluzione è il balsamo. Se hai qualche consiglio da darmi sono pronta ad ascoltarti, sono anni che cerco un’alternativa!



    4 COMMENTS

  • Ammazza, chi ci aveva mai pensato! Ti ringrazio molto, io porto le lenti a contatto e faccio uso anche degli altri prodotti di cui parli (ahimè, balsamo incluso). Come hai fatto a scoprire che aggiungendo cera d’api all’olio il mix diventa solido? Non vedo l’ora di provare. Lo farò presto visto che a giorni sono in partenza 🙂 In ogni caso ancora mille mille grazie! 🙂

    • Tayanita4travel 02/20/2018 Reply

      Adoro spignattare!! Non vedo l’ora di vedere i tuoi nuovi articoli, farà freddissimoooo!!! Buon viaggio Stefy!!

  • TrendVogue 02/20/2018 Reply

    Thanks for being a part of the tour!

    • Tayanita4travel 02/20/2018 Reply

      Thank you!!

what do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.