Il gâteau piment: lo street food mauriziano

Il gâteau piment è uno street food molto amato e diffuso alle Mauritius, dall’aspetto gradevole, semplice e appetitoso. Non servono molti ingredienti per cucinarlo e può essere degustato sia freddo che caldo.

Inoltre, può essere consumato con un contorno di verdure, di ortaggi o di patate, oppure inserito all’interno di un panino così da rendere la pietanza ancora più gustosa.

L’elemento principe di questo piatto è la lenticchia, nella varietà gialla in versione Dahl, la quale si usa moltissimo anche nella cucina indiana per preparare dei contorni o dei piatti unici.

Ingredienti per il gâteau piment

 

  • 200 grammi di lenticchie gialle decorticate;
  • un peperone verde a pezzetti;
  • un cucchiaino di peperoncino in polvere;
  • una cipolla tritata;
  • latte di cocco o farina di cocco quanto basta (facoltativo);
  • spezie a scelta: nella ricetta originale sono indicati cumino e coriandolo un cucchiaino a testa;
  • olio per friggere quanto basta.

 

polpette di gateau piment

Preparazione

Se le lenticchie sono secche vanno messe in bagno con acqua fredda almeno tre ore prima della preparazione. Tuttavia, è preferibile lasciare il legume in immersione tutta la notte. Prima di mettere le lenticchie in acqua, diamo una risciacquata con un passino così da togliere eventuali intrusi.

Al termine, possiamo scolare l’acqua e frullare le lenticchie fino a ottenere una purea. Ma se diventa troppo corposa aggiungiamo un po’ di acqua o di latte di cocco se vogliamo addolcire ulteriormente il sapore delle polpette.

A differenza, se il composto è troppo umido possiamo aggiungere della farina di cocco per equilibrare la consistenza e renderla perciò maggiormente ‘pastosa’.

Infine, aggiungere il peperone, la cipolla, il peperoncino  e le altre spezie per dare un po’ di sapore e mescolare bene.

A questo punto, si può far scaldare l’olio e iniziare a fare le palline, secondo la consistenza desiderata, e friggerle fino a quando non assumono una colorazione marrone scuro.

Quando saranno pronte tutte le polpette potremmo metterle su un piatto di portata e accompagnare la pietanza con un po’ di verdure fresche, del riso o delle patate.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *