Girare il mondo attraverso i suoni della natura

girare il mondo con Earth

Per girare il mondo, a volte, non serve muoversi da casa: un sito ci permette di ascoltare i suoni endemici della natura. Grazie alla tecnologia possiamo scoprire quali siano i rumori che potremmo sentire in diverse parti del mondo.

Se è vero che non sempre un viaggio ci arricchisce di conoscenze poiché non siamo aperti all’ascolto, la natura al contrario sa sempre come abbattere le barriere che tendono a bloccarci.

Una mal disposizione d’animo è in grado di impedirci di vivere appieno il contatto fra l’invisibile e l’inafferrabile e, pure, lasciarci senza alcuna sensazione assorbita.

Al riparo dal mondo, dalle nostre preoccupazioni e dalle nostre insicurezze possiamo restare più vigili e tendere l’orecchio all’ascolto di suoni che potrebbero rivelarsi terapeutici.

Girare il mondo senza muoversi da casa

 

Il sito che ci aiuta a girare il mondo senza muoverci da casa ha il nome simbolico ‘Earth’, il cui significato corrisponde a ‘Terra’. Si tratta di una sorta di radio dei suoni della natura dispersi in ogni angolo del nostro pianeta.

Dall’home page del sito si possono scegliere alcune variabili:

  • umore: vogliamo rilassarci o rasserenarci? Ci sono diverse opzioni per modificare le sensazioni del nostro umore;
  • durata: qualora volessimo seguire una meditazione possiamo selezionare la durata in base al nostro tempo a disposizione;
  • suono predominante: possiamo scegliere se vogliamo un miscuglio di suoni oppure scegliere uno per particolare come, per esempio, il frinire di un grillo;
  • habitat: questa è la sezione dedicata all’ambiente naturale per selezionare i suoni montani, marini, eccetera;
  • registrazioni: qui ritroviamo alcuni suoni registrati in diverse parti del mondo.

 

fiori, suoni e natura: girare il mondo

 

Oltre alla selezione compresa nel menù di suoni registrati, esiste una pagina dedicata ai podcast. Le registrazioni inserite hanno diversa durata e sono stati preparati spontaneamente dagli utenti del sito.

Ognuno di noi può decidere di inserire delle registrazioni purché siano originali e di alta qualità. In questo modo, possiamo contribuire a diffondere il potere terapeutico della natura e metterla a disposizione di chi non può visitare i nostri luoghi ameni.

Viaggiare è anche condividere: questo è uno degli insegnamenti che dobbiamo imparare dai viaggi per far capire che non siamo noi viaggiatori a essere i protagonisti ma tutto ciò che ci circonda.

Link al sito:

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *