Google Lens per viaggiatori: come sfruttare l’applicazione

Google Lens per viaggiatori

Google Lens per viaggiatori è uno strumento che offre due diverse opportunità: tradurre dei testi e trovare la corrispondenza di una foto. Si tratta di un escamotage davvero utile, soprattutto quando ci troviamo all’estero, o comunque all’esterno della nostra zona di frequentazione.

Durante i miei viaggi più volte Google Lens mi è risultato indispensabile, andando a risolvere quei dubbi che insorgono durante la flânerie o nei momenti di shopping compulsivo.

Per esempio, in occasione del viaggio a Zagabria e poi ai laghi di Plitvice, mi sono fermata in un negozio per acquistare un burro cacao, dimenticato a casa.

Tuttavia, la descrizione del prodotto era in croato e non capivo se fosse effettivamente ciò che cercavo. Sfruttando il servizio di traduzione ho scoperto la sua natura di profumo solido, tutt’altro che un balsamo per le labbra.

Google Lens per viaggiatori

 

Se stai cercando disperatamente l’applicazione di Google Lens non dovrai andare nello store, bensì abbassare gli occhi nello smartphone. Difatti, si trova già inserita nella mascherina di ricerca del browser di Google.

La dimostrazione è l’immagine inserita sotto, laddove puoi cliccare sulla macchinetta fotografica – a fianco dell’immagine del microfono – e accedere al servizio.

Dentro trovi suddivise in sezioni, le seguenti opzioni: traduzione, testo, cerca, compiti, acquisti, luoghi, dove mangiare. In pratica, un supporto imprescindibile per qualsiasi viaggiatore.

 

Mascherina Google Lens per viaggiatori

Traduzione a portata di smartphone

Come sfruttare il servizio di traduzione di Google Lens? È sufficiente aprire l’applicazione cliccando sull’immagine della macchina fotografica, selezionare ‘Traduzione’, puntare il telefono verso il testo da tradurre e schiacciare di nuovo per imprimere l’immagine.

A questo punto il testo viene tradotto nella tua lingua corrente, ma se preferisci puoi ascoltarla in versione audio scegliendo l’opzione ‘Ascolta’. Grazie a questa soluzione, qualsiasi acquisto all’estero diventa fruibile, così come qualunque pannello informativo scritto in lingua locale.

Invece, la sezione ‘Testo’ permette di copiare un testo e controllare sul web la sua omonima collocazione. Può essere utile durante una visita al museo per scoprire dettagli ulteriori sul titolo e l’autore di un quadro.

Sebbene, la stessa funzione possa essere usata con ‘Cerca’, la quale permette di scovare elementi di approfondimento riguardo un oggetto o un cartellone.

 

Servizi di traduzione immediati e online

 

Foto e immagini rivelate in un click

Quando abbiamo bisogno di scoprire il nome di una chiesa, di un edificio o di un monumento possiamo scattare una foto, andare nella sezione ‘Cerca’ o ‘Luoghi’ e ricevere tutte le informazioni in merito.

Pertanto, non sarà più necessario girare con una guida in mano, poiché è strategicamente incorporata nel telefono. Oltre a sapere il nome, andremmo anche a conoscere gli orari di apertura e di chiusura, il prezzo di entrata (qualora vi fosse), eccetera.

Mentre nella sezione ‘Dove mangiare’ potremo scoprire i locali prossimi alla nostra posizione, oppure possiamo fare una ricerca in autonomia. Come? Semplicemente facendo una foto all’insegna del locale e quindi cercare le informazioni nel web suggerite da Google Lens per viaggiatori.

Quelle elencate sono solo un assaggio delle potenzialità di Google Lens, le quali sono pressoché infinite. Tuttavia, le opzioni interessanti per noi viaggiatori sono quelle indicate, capaci di incrementare l’interesse, la curiosità e la scoperta durante un soggiorno.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *