Itinerario di viaggio il modello da utilizzare

Gli itinerari viaggio fai da te sono uno strumento pratico e utile per organizzare le visite da fare e il budget da spendere. Si tratta, in sostanza, di mettere nero su bianco il programma che abbiamo ideato prima di partire.

Come fare un itinerario di viaggio

 

Il metodo più efficace per avere tutto sotto controllo è annotare i vari spostamenti, gli indirizzi e gli orari inerenti al nostro prossimo viaggio. Questo per essere pronti nel momento giusto, senza perdere tempo a consultare siti, applicazioni, email o documenti.

Se non sei il tipo di persona avvezza ad avere un block notes con sé, ti consiglio di prendere esempio dall’immagine che ti ho messo qui sotto, in modo da creare gli itinerari viaggio fai da te ideali.

I punti fondamentali che dovrai assolutamente segnare saranno i seguenti:

  • Orario di partenza e di arrivo dell’aereo
  • Numero di riferimento dell’aereo
  • Dettagli dell’hotel corredato da link pagina prenotazione e indirizzo per il navigatore
  • Lista delle cose da fare, da vedere e le indicazioni per i tour organizzati
  • Budget previsto

A questi si dovranno aggiungere i riferimenti delle agenzie che organizzano le gite (qualora ve ne fossero), gli orari e i contatti dei responsabili da chiamare in caso di problemi.

Solitamente i tempi di visita previsti non vengono mai rispettati e quindi si dovrebbe calcolare un lasso di tempo maggiore, al fine di poter effettuare tutte le visite prefissate.

Un’altra voce che viene costantemente disillusa è quella del budget, perché spesso si spende più di ciò che si prospetta; anche in questo caso vanno considerate le spese extra per non avere una brutta sorpresa.



Dove conservare tutti i dati scritti?

 

L’itinerario di viaggio sarebbe bene conservarlo in qualche tasca o portafoglio che sappiamo avere sempre con noi, in modo da consultarlo in caso di necessità.

A questo proposito ti voglio segnalare un portafoglio bellissimo che ho scovato su Amazon che permette di tenere i titoli di viaggio, le tessere e i vari pass, le chiavi, i soldi e anche il nostro piccolo itinerario cartaceo racchiusi all’interno di un singolo contenitore.

Tra l’altro nasconde il chip di protezione dal furto dei dati bancari, quindi è davvero un valido strumento per i nostri viaggi!

Ecco il link: Amazon Portafoglio

Ti avevo promesso un modello di itinerario a titolo di esempio per trarne ispirazione e questo è quello che uso di solito io:

 

Modello itinerario

 

Che ne pensi?

Un altro strumento utile per organizzare itinerari di viaggio, soprattutto se si fa in auto, è quello offerto da Google Maps, te ne parlo qui.

Potrebbe essere utile anche utilizzare una mappa mentale dei viaggi al fine di avere ogni cosa sotto controllo, come questa.

Come ultimo suggerimento volevo indicarti un software da scaricare sul tuo computer con il quale può direttamente scrivere sul modello di itinerario di viaggio che ti ho proposto.

Si tratta di PDF-Viewer: è gratuito e lo puoi installare sul desktop del tuo computer. Carica il documento cercandolo su file – apri. Per scrivere, invece, vai su strumenti – commenta e annota – testo.

Senza stampare il foglio potrai elencare ciò di cui necessiti per il tuo viaggio e alla fine fare un semplice screenshot salvandolo sul telefono.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *