Ryanair, Airberlin: voli cancellati dalle due compagnie aeree

Ryanair, Airberlin e i voli cancellati

foto dell'aereo ryanair

Tags:   

La Ryanair ha annunciato nei giorni scorsi di aver cancellato molti dei suoi voli quotidiani, 702 solo in Italia, lasciando a terra in Europa un totale di oltre 400.000 viaggiatori. I viaggiatori inoltre sono stati avvisati tramite email solo un giorno prima del volo. Per quanto riguarda l’Italia 279 soppressioni coinvolgeranno l’aeroporto di Milano-Orio al Serio, 246 quello di Roma Fiumicino e 91 l’aeroporto Roma Ciampino, il restante saranno gli altri aeroporti italiani.

Opodo

RYANAIR E I VOLI CANCELLATI

Al momento, nonostante l’intervento dell’Enac, l’ente che vigila sulla corretta applicazione delle norme che riguarda il diritto dei passeggeri, i voli cancellati rimangono confermati. Per scoprire la lista basta consultare la pagina della compagnia aerea in questo link. E il momento peggiore sarà la giornata del 25 settembre, nel quale verranno coinvolti dai 14 al 20 voli giornalieri soppressi. La maggior parte riguarderanno gli scali degli aeroporti principali italiani, quelli di Milano e Roma.

Ma quali sono i motivi di questa decisione drastica e per certi versi incredibile?

Secondo molti si tratta di un’inspiegabile smaltimento di ferie da parte dei dipendenti della compagnia irlandese. Ma secondo la La Filt Cgil “risulta poco credibile che Ryanair si accorga d’improvviso che debba porre, senza alcun ritardo, in ferie parte del proprio personale”. Tutto ciò a causa di un’incapacità di organizzazione delle ferie del personale. Secondo altri, invece, ci sarebbero 700 tra piloti e assistenti di volo decisi ad abbandonare il loro posto di lavoro a causa di contratti e condizioni di lavoro poco favorevoli e con orari massacranti. Inoltre i dipendenti sono sprovvisti di rappresentanza sindacale e contratto collettivo. Per riparare al danno Ryanair ha dichiarato di aver offerto un bonus da 12.000 euro ai piloti e uno da 6.000 euro al personale navigante, se disposti a rinunciare a una parte delle ferie.

I rappresentanti dell’Enac si incontreranno nella giornata di giovedì per cercare di arginare la situazione disagevole per i passeggeri. Mentre Ryanair ha dichiarato che la situazione ritornerà completamente alla normalità nel mese di novembre.

Logo_120X60

AIRBERLIN E I VOLI CANCELLATI

Anche Airberlin, la seconda compagnia più importante della Germania dopo Lufthansa, si ritrova con un numero considerevole di voli cancellati. Il caso riguarda 70 voli e oltre 7 mila passeggeri rimasti a terra. Le tratte maggiormente colpite coinvolgono le principali città tedesche di collegamento come Berlino, Dusseldorf, Amburgo e Monaco, E i voli più frequentati come Palma di Maiorca, Zurigo, Stoccolma e Vienna.

La flotta tedesca doveva essere acquistata da Ethiad, la quale però ha cambiato idea lasciando la compagnia nel completo caos. Dopo la notizia i dipendenti hanno improvvisamente avviato lo sciopero gettando migliaia di passeggeri nel totale sconforto. Al momento la situazione rimane in stallo fino a che non si scoprirà chi sarà il nuovo offerente per la compagnia low cost.

 

Hai mai pensato di attraversare le principali città europee usufruendo del servizio di Flixbus?

Compara e Prenota il Tuo Volo per Bali

what do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *