San Gregorio nelle Alpi in provincia di Belluno: cosa c’è da vedere

A Casera Ere nel comune di San gregorio nelle alpi

Tags:     

Cosa c’è da vedere a San Gregorio nelle Alpi in provincia di Belluno? Natura, arte e storia e tanto, tantissimo relax o trekking. A te la scelta: sei più un tipo sportivo o una persona che ama ricaricarsi semplicemente ammirando la natura?

 

San Gregorio nelle Alpi

 

Sopra a Santa Giustina si trova il comune di San Gregorio nelle Alpi che, come ogni cittadina bellunese, è formato da piccoli borghi che ne accrescono il numero degli abitanti.

Si trova all’interno dell’area conosciuta come la Valbelluna, in prossimità della vicina Valscura, ai piedi della maestosa cima del monte Pizzocco facente parti del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi.

Il centro cittadino si trova all’interno di un perimetro che racchiude vari negozi, uffici, parcheggi e la chiesa a tre navate dedicata ovviamente al culto di San Gregorio.

La sua origine è di stile bizantino poi ricostruita per far entrare agevolmente tutti i fedeli. Ad essa è legata una leggenda particolare, in quanto si dice che la chiesa doveva sorgere in una posizione diversa ma durante la notte accadevano dei fatti piuttosto insoliti. 

Gli operai la sera portavano i materiali edili nella zona di lavoro e poi la mattina li trovavano spostati da un’altra parte. Con il passare dei giorni e delle chiacchiere la popolazione decise di edificare la struttura religiosa nel luogo scelto dalla volontà divina per non fare torto a nessun santo!

Una spettacolare visuale permette a chi transita per il centro di godere il panorama bellunese racchiuso tra desidero di appropriarsi della natura e il dominio delle rive del Piave che da sempre detta legge in questi territori. 

In direzione Casera Ere

Salendo sulle cime

 

Gli amanti del trekking saranno felici di trovarsi in questi luoghi ameni grazie alle numerose proposte escursionistiche che partono dai comuni di Roncoi di Fuori e Roncoi di Dentro e si avvicendano fino alla sommità delle cime. 

Il monte Pizzocco fa da cornice a questi percorsi ma ci si può anche fermare a livelli più bassi visitando la famosa Casera Ere che accoglie i camminatori con piatti tipici e una vista a 360 gradi a dir poco fenomenale.

Il proprietario, inoltre, è “un artista del legno” e ha disseminato lungo i sentieri le statue raffiguranti i simboli del bosco e della natura umana con molta cura e dedizione.

Gli altri itinerari proposti sono quelli che raggiungono il bivacco Palia, il passo Forca e la Chiesetta di San Felice al Monte. Richiedono un certo impegno fisico ma sono ben segnalati e facili da seguire. 

Io sono riuscita a fare solo il percorso a Casera Ere durante la mia settimana di vacanze a San Gregorio nelle Alpi e poi ho visitato altri luoghi nelle vicinanze. 

Le proposte escursionistiche in queste zone sono per tutti i gusti e livelli e quello che non si può proprio fare nella provincia di Belluno è annoiarsi ma anzi, rimane così poco tempo a disposizione che si è costretti a tornare più e più volte!

 

Camminando fra i boschi della Valbelluna

Gli altri itinerari proposti da Punto e Viaggio in provincia di Belluno sono:

 

Se vuoi conoscere altri itinerari visita il sito del Parco qui: 

what do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto dell\'articolo non può essere copiato !!