Recensione del film documentario "Sei vie per Santiago"

Sei vie per Santiago

Banner film sei vie per Santiago

Tags:       

SEI VIE PER SANTIAGO

 

Il film documentario “Sei Vie per Santiago” presenta alcuni dei possibili approcci grazie ai quali le persone decidono ogni anno di affrontare il cammino. Vincitore di numerosi Film Festival è diretto da Lydia B. Smith e distribuito da Cineama.

In origine la tratta da Saint Jean Pied de Port fino a Santiago de Compostela veniva percorsa dai pellegrini con l’intenzione di rafforzare la propria fede o espiare colpe e mancanze. Attualmente si intraprende il viaggio per lasciare andare ciò che non appartiene. Prima si aggiungeva, oggi si toglie.

Ogni città è una tappa da raggiungere. Ogni tappa indica una nuova consapevolezza. Nell’approssimarsi al traguardo si ricompongono i pezzi di un puzzle, dove ogni pezzo trova il giusto collocamento all’interno dell’anima. Lungo il cammino il viandante impara a capire quale elemento combacia e quale invece è da scartare.

 

Locandina sei vie per Santiago

Locandina film

 

I PROTAGONISTI

 

I protagonisti del film Sei Vie per Santiago sono:

  • Misa in ricerca della solitudine si ritroverà a condividere quasi tutto il percorso in compagnia di William imparando che talvolta la vita prende strade inaspettate e che ogni attimo va vissuto intensamente.
  • Waine da quattro anni ha perso la moglie e decide di accompagnare l’amico Jack in questa avventura. Lungo il cammino lascerà alle spalle un po’ di dolore e apprezzerà il valore del tempo.
  • Sam viaggia alla ricerca di un’identità. Ogni passo le indicherà il tragitto da seguire per ritrovare sé stessa.
  • Tatiana con il figlio e il fratello parte per motivi religiosi. Il fratello è ateo e spesso si ritrovano a litigare. Nel cammino capirà che le differenze sono un valore aggiunto e il rispetto ne è la base.
  • Tomas indeciso se fare windsurf o il cammino spenderà ogni goccia di forza per raggiungere il traguardo, mentre Allie dovrà abbandonare lo spirito di competizione per conoscere il meraviglioso, lento ritmo del suo passo.

Grazie alle difficoltà i pellegrini porteranno a casa una fonte di forza interiore dalla quale potranno attingere in qualsiasi momento, e scopriranno che camminare non è un semplice esercizio fisico ma una sorprendente via per ritornare a sé stessi.

Trailer del film

what do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.