Senza Fever non hai energia per viaggiare, lo sapevi?

Senza fever, un trauma

Senza Fever non si hanno energie, né tantomeno creatività, poiché non è semplice seguire tutte le tendenze dell’intrattenimento. Ogni turista desidera ampliare le proprie esperienze durante la vacanza, ma spesso non sa dove trovare le occasioni ricreative.

D’altronde siamo nuovi del posto e, a parte le indicazioni turistiche consigliate dalle guide, non sappiamo cosa fare. O meglio, come trovare delle attività che figurino al di fuori del circuito classico pensato per i viaggiatori occasionali.

In aiuto a noi cercatori arriva il portale Fever, dove si possono selezionare un assortimento di attività pressoché infinito. Basta scegliere ciò che maggiormente ci aggrada, prenotare e vivere l’avventura sul posto.

 

No Fever No Venice!

Senza Fever: un soggiorno buio e cupo

 

Senza Fever? Un trauma! Il portale offre diverse attività da fare in Italia e all’estero, semplicemente selezionando la città di preferenza.

Non appena si seleziona una città, vengono proposti tour, visite guidate e non, e altre attività a partire dalle più gettonate a quelle meno interessanti, ma per questo non da scartare.

Per scrupolo, ho provato a a selezionare Venezia come punto di riferimento, e cosa è uscito? Prenotazioni per musei, edifici e palazzi storici che abbelliscono la città lagunare.

A questo si aggiungono i tour a piedi o in traghetto, e le particolari esperienze Candlelight, in cui si ascoltano i concerti realizzate con la musica dei Queen, dei Coldplay o di Ennio Morricone.

Tuttavia, si può anche provare l’esperienza gastronomica da assaggio del cibo di strada tipico veneziano, e se siamo fortunati possiamo trovare anche una deliziosa porzione di castraure di Sant’Erasmo.

 

Viaggiare e fare esperienza

 

Perché prenotare online?

Chi viaggia molto conosce la comodità di prenotare online e di arrivare in loco trovando già l’esperienza o l’attività pronta da seguire. Si tratta di un notevole risparmio di tempo che permette di ampliare la prospettiva del viaggio.

In più, online si trovano delle opportunità che altrimenti non verremmo mai a scoprire, al pari di conoscenze acquisite grazie all’ausilio di guide professionali del posto.

Per essere più specifici, senza Fever non c’è energia, significa che si perde gran parte del divertimento, poiché non si sa nemmeno che esiste.

Pertanto, alla prossima occasione dà un’occhiata al sito e scegli un tour di quelli particolari, ossia quelli che fanno venire i brividi proprio come se sentissi di avere la febbre!