Articoli

Se dovessi scegliere ti piacerebbe fare il giro del mondo in treno, in aereo o in nave? Quale sarebbe la soluzione più adatta a te?

Se non sai ancora come rispondermi, non ti preoccupare, andremo a vedere assieme nell’articolo quella che risuona più familiare al tuo modo di viaggiare.

 

Il giro del mondo in treno

 

Il viaggio in treno permette di ammirare paesaggi variegati che ruotano dai centri abitati alla natura incontaminata. Lascia spazio ai pensieri che si intrufolano facendoci sognare a occhi aperti.

La vicinanza dei sedili, infine, invita allo scambio di chiacchiere portando una ventata di umanità all’interno della più frequente scelta di individualità.

56 giorni in treno per visitare 4 continenti attraversando 20 città: è quello che promette l’agenzia di viaggio britannica Railbookers, specializzata proprio nei viaggi in treno.

Si visiteranno 5 parchi nazionali, fantastiche città e metropoli partendo da Londra fino ad arrivare a New York City.

Le tappe intermedie previste sono: Genova, Roma, Venezia, Vienna, Praga, Amburgo, Copenhagen, Stoccolma, Helsinki, Mosca, Ulaanbaatar, Beijing, Xi’an, Hong Kong, Perth, Sidney, Los Angeles, Grand Canyon, Grand Junction, Zion National Park e Chicago.

Mancano all’appello molti stati asiatici, tutta l’Africa, l’America Centrale e il Sud America. Il costo si aggira attorno ai 17 mila euro, ai quali vanno aggiunti i voli aerei da Hong Kong a Perth, da Sydney a Los Angeles e il ritorno da New York a Londra.

I pasti compresi sono un totale di 51 suddivisi in 40 colazioni, 7 pranzi e 4 cene. La maggior parte del tempo è calcolata in visite quindi gli spuntini sono a discrezione dei viaggiatori.

Sono prenotati anche molti tour tra cui quelli a Città del Vaticano, le city card per Sidney e New York, gli ingressi ai grandi parchi americani, i traghetti, i trasferimenti, eccetera…

 

treno giallo in corsa

Il giro del mondo in aereo

 

L’aereo è probabilmente il mezzo più conveniente e rapido per raggiungere le mete di viaggio ma non tutti amano fare il check in, passare al controllo bagagli e passaporti o attendere in fila per entrare nel velivolo.

Il biglietto “Round the World” permette di fare un certo numero di scali a un prezzo fisso facendo abbattere notevolmente i costi del nostro soggiorno all’estero.

Certo le destinazioni devono essere valutate in modo corretto per avere un effettivo risparmio ma se il conteggio dei chilometri non è calcolato capirai bene la soluzione è adeguata nel momento in cui si raggiungono delle mete piuttosto distanti.

In sostanza cos’è e come funziona il biglietto?

Si tratta di una sorta di alleanza stretta fra le diverse compagnie aeree al fine di permettere ai loro clienti di volare con un singolo titolo di viaggio e usufruire di benefits concordati con chi emette il biglietto.

Quindi c’è una compagnia aerea di linea che ha dei partner ai quali “concede” il proprio cliente per farlo volare in tutto il mondo. Le compagnie affiliate non sono mai low cost pertanto non ti sognare di salire su un aereo della Ryanair ma sono sempre di un certo livello.

Quanto costa il biglietto?

Dipende dai chilometri o dalle miglia: la compagnia aerea olandese KLM, per esempio, indica nel suo tariffario il seguente importo:

  • Su circa 25 mila chilometri da Venezia a Tel Aviv, Mosca, Bangkok, Los Angeles, Chicago e ancora Venezia sono circa 3 mila euro.

Il biglietto, generalmente, ha validità di un anno e richiede il rientro non nella stessa città ma nello stesso paese di inizio viaggio. Le condizioni contrattuali variano in base alla compagnia aerea che lo emette.



Il giro del mondo in nave

 

Non ho ancora fatto una crociera perché ho una sorta di pregiudizio negativo a riguardo però l’idea di fare il giro del mondo in nave, lo ammetto, mi affascina.

Immagino il tempo a disposizione per conoscere le persone, vedere tramonti infuocati e albe rosate dalle terrazze, l’abitudine alla routine e al tempo scandito dai pasti: ecco tutto questo, in qualche modo, stuzzica il mio interesse.

Così mi sono documentata e in partenza dall’Italia c’è la nave da crociera di MSC che permette di vedere 52 destinazioni collocati in oltre 30 nazioni diverse.

L’itinerario completo dura 119 giorni, la partenza è prevista per il 5 gennaio 2021 da Genova, Civitavecchia, Marsiglia o Barcellona ma il costo non è segnalato.

Se si vogliono visitare tutti i paesi elencati nel viaggio (Italia, Francia, Spagna, Portogallo, Barbados, Grenada, Curacao, Colombia, Costa Rica, Nicaragua, Guatemala, Messico, Stati Uniti, Samoa, Figi, Nuova Zelanda, Australia, Papua Nuova Guinea, Filippine, Giappone, Corea, Cina, Vietnam, Singapore, Malesia, Sri Lanka, Emirati Arabi Uniti, Oman, Giordania e Grecia) bisogna contattare l’agenzia viaggi o direttamente MSC.

 

Giro del mondo in treno, in aereo o in nave?

Per saperne di più sul giro del mondo in treno contatta l’agenzia Railbookers

Un piano di volo Round the World ticket promosso da KLM puoi testarlo qui

In questa pagina, infine, trovi tutte i contatti e le informazioni per il giro del mondo con la nave da crociera.