Articoli

Creare una mappa mentale dei viaggi è utile per non dimenticare importanti spunti e tenere sempre l’organizzazione sotto controllo. Si fa presto a lasciare a casa qualche documento, dimenticare di inserire un’escursione imperdibile o avere una scarsa liquidità a disposizione.

Onde evitare spiacevoli sorprese e godere al massimo la vacanza, ti consiglio di seguire le indicazioni che ti lascio, così da avere un punto di riferimento da usare in qualsiasi avventura tu voglia affrontare.

 

Come usare la mappa mentale dei viaggi

 

Nella lista sono elencate diverse voci che andremo a sviscerare. Per rendere l’immagine più intuitiva ho usato una mappa mentale che aiuta a memorizzare le varie voci:

 

Mappa voci viaggi

 

Le primissime scelte da fare riguardano la destinazione, il numero dei partecipanti, la durata del viaggio e, al momento, l’attuale situazione Coronavirus.

 

COSTI

Decidendo la meta, la durata, la struttura ricettiva e chi sarà presente, si potranno già abbozzare i costi di partenza del viaggio.

Una volta che avrai un’idea parziale della spesa, potrai decidere di aggiungere le varie escursioni. Dovrai, inoltre, controllare i documenti necessari per aggiungere eventuali spese non calcolate.

Se avevi fissato un budget puoi ora muoverti all’interno di quel calcolo per sistemare le altre voci relative al costo come l’utilizzo della city pass, la liquidità necessaria e le spese per i collegamenti.

 

 

MEZZI DI TRASPORTO

Hai già deciso come raggiungerai la tua destinazione? Hai vagliato le varie offerte e proposte? 

Le opzioni sono diverse e valgono per l’aereo, il bus, il treno, l’auto o qualsiasi altro mezzo tu ti senta a tuo agio… Ti serviranno vari servizi di trasporto per muoverti quando raggiungerai il tuo luogo di villeggiatura e quindi ti consiglio di anticipare già un piano di utilizzo.

Per esempio, se arrivi in una città europea con l’aereo, dovrai informarti come raggiungere l’hotel dall’aeroporto, decidere i mezzi con cui muoverti in centro e vagliare quelli con cui fare le escursioni. 

SITUAZIONE CORONAVIRUS

In questo periodo è molto importante essere al corrente delle varie direttive europee e mondiali sulla pandemia del Coronavirus. A questo proposito ho scritto un articolo parlandoti di un’applicazione che ti aggiorna costantemente sui cambiamenti in Europa mentre per il mondo ti consiglio di visitare il sito della Farnesina

 

 

TEMPISTICA

Uno degli errori più frequenti (che faccio anch’io) è quello di sottovalutare le tempistiche di visita dei siti, dei musei o degli spostamenti. Ciò rovina l’itinerario di viaggio fatto in precedenza obbligandoci a saltare qualcosa o a velocizzare i tempi.

Ti consiglio, pertanto, di fare un calcolo approssimativo ma il più corretto possibile dei tempi di percorrenza e di valutare un minimo di una o due ore per le visite ai musei, castelli, siti archeologici, eccetera.

VALIGIA

Nella mappa mentale dei viaggi non può di certo mancare la valigia: l’elemento indispensabile per ogni viaggiatore.

Scegli qualcosa di pratico e poco ingombrante seguendo i consigli che ti ho lasciato in questo articolo affinché i tuoi spostamenti non siano disagevoli. 

 

 

INFORMAZIONI, CONNESSIONE, DOCUMENTI E NUMERI UTILI

L’ultimo step è fare un controllo delle informazioni pratiche quali l’uso dell’adattatore, consigli degli altri viaggiatori e recensioni dei siti turistici.

Cerca l’ufficio del turismo: si trova di solito posizionato nella piazza principale o in aeroporto.

Controlla se la tua struttura ricettiva è dotata di connessione o se si renda necessario l’acquisto di una Sim. Fai un ultimo check ai documenti personali affinchè non siano scaduti e fai delle fotocopie o degli screenshot dei titoli di viaggio.

Per terminare, inserisci nel telefono i numeri della tua banca per bloccare la carta di credito, il numero dell’hotel e quello del referente per le escursioni.

Quando tutto sarà completato e avrai spuntato le voci della tua mappa mentale dei viaggi allora potrai goderti totalmente la tua vacanza!