Articoli

Avere una lista di viaggio pronta per ogni occasione ti fa risparmiare un bel po’ di tempo nell’organizzazione del viaggio. Perché non dovrai riscrivere ogni volta ciò che ti serve, dimenticando magari metà della lista.

Ho potuto notare, nei vari viaggi che ho fatto, che una lista di viaggio pronta permette di avere sotto controllo tutto ciò che mi serve e di preparare la valigia in modo rapido e sistematico.

Per questo ho deciso di aggiungere anche questo piccolo dettaglio all’interno del blog: non sarebbe lo stesso se mancasse l’informazione principale nell’organizzazione del viaggio.

 

Lista di viaggio pronta (versione easy)

 

La prima versione della lista di viaggio è pensata per quelle persone che non necessitano di eccessivi dettagli per stilare una lista. Hanno già una memoria prodigiosa e sanno perfettamente quanti e quali articoli andranno a riempire la valigia.

Per questo motivo la loro lista sarà un semplice promemoria su cosa raccattare senza entrare nello specifico. Per esempio, indicando le categorie di prodotti che spesso popolano i nostri viaggi.

 

Le categorie alle quali mi riferisco sono:

  • vestiario;
  • intimo;
  • pigiama;
  • scarpe;
  • ciabatte;
  • strumenti;
  • documenti e soldi;
  • toeletta;
  • tempo libero.

 

Per toeletta intendo il beauty case che conterrà i nostri prodotti da bagno mentre per strumenti intendo tutti gli accessori che ci serviranno nel corso del nostro viaggio. Per esempio: cuffie, la spina universale, la ricarica del telefono, la macchina fotografica, eccetera.

Nel reparto dedicato al tempo libero inseriremo un libro, il lettore e-book, un diario in cui scrivere i nostri pensieri, l’agenda, un quaderno da disegno, eccetera. In sostanza, tutto ciò che concerne i nostri hobby e le nostre passioni.

Le immagini qui sotto sono estrapolate dall’ItinerDiario, un diario di viaggio innovativo in cui è possibile annotare tutte le coordinate del viaggio per essere super organizzati.

lista di viaggio parte uno e due

Lista dettagliata

 

La lista di viaggio dettagliata è quella che uso di solito perché amo avere ogni cosa sotto controllo. Il guaio è che dimentico presto di inserire gli articoli e poi mi ritrovo all’estero a doverli acquistare.

Com’è successo durante il soggiorno a Budapest quando ho dimenticato di portare le ciabatte pur sapendo che sarei dovuta andare alle terme. Ho girato a vuoto per vari quartieri prima di trovare un salvifico negozio in cui vendevano ciabatte a basso prezzo.

Per questo nella lista inserisco ogni articolo così da non dover maledire il momento in cui ho preparato la valigia. E di volta in volta mi stampo il foglio: davanti cancello i prodotti inseriti nella valigia e dietro segnalo quelli che inserirò prima di partire.

Il cellulare, gli occhiali da vista e i documenti sono le ultime cose che inserisco in valigia e quindi li segno sul retro così da non scordarli. Usando questo sistema è difficile tralasciare qualcosa a meno che non si segni per sbaglio senza inserire gli articoli in valigia (mi è successo anche questo!).

 

lista dettagliata

 

Entrambe le liste sono scaricabili se vuoi usarle anche tu come modello con la speranza di fare dei viaggi indimenticabili e sempre al massimo del divertimento!

 


Infine, ti lascio altri link utili per l’organizzazione del viaggio:

I motivi per cui un cane è il migliore compagno di viaggio sono almeno dieci anche se, probabilmente, alla fine sono molti di più. Perché un cane non è solo un compagno di viaggi ma un compagno fedele per la vita.

Sono trascorsi quasi cinque anni da quando mi sveglio tutte le mattine vedendo il musetto felice di Pepe, il mio cucciolo inseparabile. E da quando l’ho conosciuto, la mia vita è notevolmente migliorata.

Innanzitutto ogni risveglio è accompagnato da un sorriso nel vedere i suoi occhi gioiosi e poi le giornate trascorrono all’insegna della curiosità e dell’esplorazione. Le vacanze trascorse in sua compagnia sono tutte diverse e indimenticabili e non vedo l’ora di fare le prossime.

 

Dieci motivi per cui viaggiare con un cane

 

  1. Un cane sarà sempre d’accordo con le tue decisioni. A lui non importerà dove vorrai andare in vacanza purché rimaniate assieme. Potrai portarlo al mare, in montagna, al lago o in città e saprà sempre adattarsi.

  2. Non sarà mai stanco di esplorare. Anzi sarà proprio lui a spingerti a farlo! E se qualcosa gli farà paura, cercherà il tuo aiuto, consapevole del fatto che in te troverà protezione.

  3. Non litigherete mai per il cibo. L’unica condizione necessaria sarà quella di condividere. Soprattutto se come pasto principale ci saranno affettati e affini.

  4. I momenti di noia o sconforto saranno condivisi. Perdendoti nella dolcezza dei suoi occhi comprenderai la transitorietà delle emozioni e un nuovo sorriso non tarderà a sopraggiungere.

  5. Riposo, gioco e scoperta saranno egualmente importanti. Uno dei più grandi insegnamenti di un cane è quello di imparare a riappropriarsi della spensieratezza, come quando da bambini non esistevano i problemi e la vita appariva leggera.

  6. Ogni cosa sarà fatta assieme. E ti accorgerai che non sarà così fastidioso come se dovessi farlo con un altro ‘umano’. Perché i cani sanno essere invadenti senza risultare pesanti.

  7. Le coccole non mancheranno mai. Non importa se avrete camminato tutto il giorno e scalato le montagne. Alla fine di ogni giornata e all’inizio di ogni nuova giornata non dovranno mai mancare una sana dose di coccole. Faranno del bene al tuo cucciolo ma soprattutto a te.

  8. Attirerà le simpatie delle altre persone. Il cane è un catalizzatore di gioia e grazie al suo contributo avrai la possibilità di conoscere e avvicinare molte persone. Proprio come quando viaggi da sola, con la differenza che ci sarà da subito un argomento di cui parlare.

  9. Imparerai a fare delle foto perfette. Sì, perché non sarai facile centrare l’obiettivo e fare allo stesso tempo una foto decente con il tuo cane. Io ci ho messo una settimana prima di riuscire a fare la prima foto a Pepe e ora, beh, ho il carosello del telefono con solo foto sue! Inoltre, sono diventata una vera esperta nel fare delle foto decenti in velocità.

  10. Ti insegnerà che il silenzio vale più di mille parole. E che comunicare è molto più importante che parlare. Tra di voi ci saranno sguardi così pregni di significato che nessuna parola sarebbe in grado di esprimerlo in modo migliore.

 

Pepe l'esploratore

 

Io e Pepe

 

Le più belle vacanze le ho fatte proprio assieme a Pepe e hanno di certo rafforzato il nostro rapporto. Ha imparato a sopportare l’acqua, nonostante il terrore, e ad abitare in spazi insoliti.

Siamo stati nella provincia di Belluno per ben due volte e a Lavarone in Trentino mentre non l’ho ancora portato all’estero per non dovergli fare la puntura antirabbica.

Ha dormito sia in hotel che in appartamento ed è riuscito a fare amicizia con altri cani mentre io conoscevo chi li accompagnava. La sua compagnia è stata un valore aggiunto perché vederlo felice nel correre libero mi ha fatto capire quanto sia importante lasciarsi andare.

Pepe non è solo un cane ma un compagno di giochi e di avventure, un amico fidato, un maestro e un contenitore di immensa serenità. Quei suoi occhi da furbetto sono riusciti a trasmettermi così tanto amore da avvolgermi e circondarmi creando una rete di protezione.

Un modo goffo per dire che ho finalmente trovato il mio migliore compagno di viaggio.

zooplus.it

 

Alcuni consigli di Punto e Viaggio per muoversi con il migliore compagno di viaggio:

Ti è mai capitato o hai pensato di dormire in aeroporto? Come ci si organizza? E gli aeroporti sono aperti la notte o chiusi? A queste domande accorre in aiuto il sito Sleeping in Airports fornito di tutte le informazioni di cui necessitiamo.

Il portale è scritto, ahimè, completamente in inglese e questo potrebbe risultare un problema per chi non è avvezzo alla lingua di Shakespeare. Ma possiamo sfruttare il servizio di traduzione gratuito fornito dai vari browser.

Su Google Chrome, per esempio, basterà cliccare con il tasto destro sulla pagina per trovare la voce “traduci in italiano”. Da smartphone, invece, dovrai cliccare sui tre puntini in alto a destra dello schermo e selezionare la voce “traduci”.

La mia esperienza

 

Il sito Sleeping in Airports è pensato per chi deve viaggiare con voli che arrivano in tarda serata o che partono in mattinata e non riesce a soggiornare in qualche struttura.

A me è successo quella volta in cui sono andata in Giordania. Il volo partiva da Bologna alle sei di mattina. Io abito a Romano d’Ezzelino, vicino a Bassano del Grappa, in provincia di Vicenza, quindi ho optato per la soluzione della partenza in serata per raggiungere Bologna e trascorrere la nottata in aeroporto.

Non conoscevo ancora il sito in questione quindi mi sono dovuta barcamenare con i pochi commenti trovati nel web. Alla fine ho scoperto di non essere stata l’unica a fare quella scelta: nella sala c’erano, infatti, altre persone che come me, dovevano prendere lo stesso volo.

Ti posso assicurare che la notte non si trascorre in modo piacevole a causa del trambusto generale, delle luci di sottofondo e della scomodità delle sedie ma, se altro non si può fare, è sempre una saggia soluzione.

 

aeroporti dove dormire

 

Dormire in aeroporto: informazioni

 

Dalla pagina principale del sito Sleeping in Airports scopriamo le varie sezioni presenti:

  • guide degli aeroporti;
  • aeroporti migliori e peggiori;
  • altre informazioni;
  • scrivi una recensione

Oppure possiamo cercare l’aeroporto di riferimento direttamente sulla maschera di ricerca e otterremo così i giudizi dei viaggiatori, il livello di comfort dei sedili, le zone in cui è possibile riposare, la presenza del Wi-Fi, eccetera.

Ma soprattutto sapremo se l’aeroporto è aperto la notte oppure no. Non tutti rimangono a disposizione dei viaggiatori notturni pertanto è utile sapere se negli immediati dintorni ci sono delle strutture ricettive pronte ad accoglierci.

 

amaca e coperta

 

Non ti rimane che dare un’occhiata al sito per conoscerlo a fondo e scoprire se alcune informazioni possono rivelarsi utili anche per te:

 

Se ti ritrovi a dormire in aeroporti italiani prova a rintracciare informazioni sul web oltre a recensioni e giudizi lasciati da chi ha già fatto questa esperienza. E se ti serve sapere come raggiungere il centro città dall’aeroporto ti consiglio di consultare il sito aeroporti nel mondo

L’articolo in dettaglio lo puoi leggere qui: