Articoli

Come app libri dovremmo tenerne in considerazione due, le quali sono davvero utili per noi viaggiatori: ReadEra e Kindle. Volendo ne possiamo aggiungere una terza: Audible di Amazon.

Perché queste applicazioni sono così importanti? La risposta risiede nelle funzionalità delle applicazioni che ci permettono di leggere dallo schermo del nostro smartphone evitandoci di portare in viaggio libri o lettori di e-book.

Questo potrebbe risuonare utile per chi non può portare una valigia da stiva e deve condensare i propri averi all’interno di uno spazio racchiuso in un massimo di 10 chili.

Come funzionano queste app libri e che vantaggi conseguiamo nello scaricarle? Procediamo per gradi e conosciamole una a una così come si farebbe con le coinquiline del nostro ostello.

ReadEra

 

ReadEra è una pratica applicazione per Android che permette di scaricare e-book e documenti in formato EPUB, DOC, TXT, FB2, CHM, MOBI, PDF, DJVU e RTF. In pratica, qualsiasi formato presente sul mercato.

Il layout è semplice e intuitivo: suddivide i testi e i documenti in scaricati, da leggere o già letti. Ma presenta altre sezioni utili per suddividere i documenti per genere, serie, autore, eccetera.

Nella versione gratuita ha diverse sezioni consultabili e una grande capacità di memoria. Se si vuole aumentare lo spazio e ottenere maggiore funzionalità basta affidarsi alla versione a pagamento (10,99 euro).

Ti assicuro che comunque già con la versione gratuita puoi memorizzare tantissimi libri anche di grande formato senza che l’applicazione si inceppi o si blocchi.

E soprattutto, a differenza di molte applicazioni a titolo gratuito, non compare la pubblicità in maniera insistente se non qualche rara volta il banner per promuovere l’upgrade alla versione premium.

 

leggere in viaggio

Kindle

Il Kindle è l’e-book reader di Amazon e un’applicazione da scaricare sul telefono. Non è necessario, infatti, acquistare il Kindle per poter usufruire dell’applicazione di lettura.

Puoi acquistare gli e-book su Amazon e scaricare i libri direttamente sullo smartphone così da avere uno strumento di lettura alternativo. La comodità del lettore e-book non si discute ma se dobbiamo viaggiare e abbiamo poco spazio, l’alternativa è allettante.

Sull’applicazione del Kindle puoi scaricare i PDF ma non tutti gli altri formati presenti su ReadEra ed è strutturato per funzionare in sinergia con il lettore e-book e direttamente con Amazon.

Usalo quindi se sei solito acquistare gli e-book su Amazon così avrai la comodità di usare l’app libri collegata. Con l’app Kindle puoi anche scaricare gli e-book con l’offerta Prime Reading o Kindle Unlimited.

Prime Reading è la promozione per gli iscritti ad Amazon Prime che offre una selezione di libri da leggere gratuitamente. I libri variano ogni mese e compaiono sempre i titoli più richiesti.

In alternativa, puoi fare la prova gratuita di un mese per Amazon Prime così hai un mese di lettura assicurato!

 

leggere ascoltando

App libri alternativa: Audible

 

Audible è la sezione audiolibri di Amazon. Non è gratuita ma a pagamento: l’importo è di 9,90 € al mese ma in cambio ricevi la possibilità di ascoltare migliaia di audiolibri e podcast.

Basta scaricare l’applicazione corrispondente su Android e iOS e una volta scelto il brano puoi scaricarlo così da ascoltare senza la connessione. Questa è la soluzione ideale per i lunghi viaggi in aereo per soverchiare il frastuono e al contempo leggere senza sforzare la vista.

Da quando ho scoperto Audible ho imparato a sentire i libri in modo diverso e devo ammettere che è una sensazione piacevole. Uso Audible praticamente tutti i giorni, quando vado a passeggiare con Pepe. Leggere camminando è sempre stato il mio sogno e ora è possibile farlo!

Come useresti la formula magica adduco maxima di Harry Potter se la potessi utilizzare per la tua valigia in veste di viaggiatore?

Io ci ho pensato tante volte e sarei felicissima di poterla usare per riempire lo zaino di vestiti, libri e accessori, soprattutto quando volo con le compagnie low cost come, per esempio, Ryanair o Volotea.

Di solito, infatti, bisogna trasportare il minimo necessario per risparmiare sui bagagli e stare molto accorti alle spese che si fanno nel corso della vacanza. Nell’aeroporto di Tolosa mi è capitata un’esperienza alquanto divertente.

Ho appoggiato lo zaino a mano sul nastro trasportatore e quando è passato al controllo è scattato l’allarme. I gendarmi mi hanno guardato con sospetto e hanno aperto la valigia con cautela, per sezionare il contenuto.

Dopo aver vagliato le poche cose che portavo si sono accorti dell’oggetto che aveva fatto scattare il segnare di pericolo: si trattava di un fantastico sapone di Marsiglia in forma cubica che avevo acquistato in un negozio di Carcassonne.

Inutile raccontare le risate che si sono fatti dopo aver spiegato ai colleghi che l’orpello sospetto era solo “le savon!

Ma questa non è stata l’unica avventura accorsami. A Monaco mi volevano quasi aprire le confezioni di caffè che mi ero portata con tanto amore dal Guatemala. Solo un controllo minuzioso e una preghiera di non rovinare i pacchetti sono serviti a convincere gli ufficiali a non aprire il contenuto.

Tornando a noi: cos’è la formula magica adduco maxima?

 

Se non sei un/a fan del maghetto non avrai invidiato Hermione quando riuscì a farci stare all’interno di una borsetta a mano addirittura una tenda! Ciò fu possibile grazie alla formula magica adduco maxima che ha permesso ai personaggi di Harry Potter di ingrandire non solo l’interno degli oggetti ma anche l’interno di case o locali.

 

Se vuoi acquistare la borsetta di Hermione e impratichirti con l’incantesimo la trovi a questo link.

 

In sostanza, grazie all’incantesimo, potremmo inserire nella nostra valigia o zaino una tenda e anche un set da campeggio completo. Così si potrebbero risparmiare i soldi per il bagaglio da stiva e ciò significherebbe un notevole risparmio per una famiglia.

Mentre se sei un backpacker o se vorresti fare un cammino supereresti lo scoglio dello zaino “spacca schiena”. Potresti pure inserire nella borsa un van, un motorino o una bicicletta, giusto per non farti mancare niente!

Chissà se al controllo bagagli si accorgerebbero del contenuto…

Sarebbe complicato spiegare quello che ti ho appena descritto, quindi, mi sa che al momento dovrai accontentarti di alcuni piccoli e discreti consigli:

  1. Per i liquidi risparmia spazio utilizzando i flaconcini appositi: leggi questo articolo.
  2. Scrivi una lista viaggio dettagliata con l’ausilio dell’Itinerdiario: leggi qui.
  3. Rileggi o leggi la saga di Harry Potter: già che sei sulle nuvole non ti rimane che volare anche con la fantasia, no?