Articoli

Le rocce vive trovants sono una curiosità esclusivamente rumena, ovvero si possono ammirare solo entro i confini di questo stato. Per capire qual è l’argomento dell’articolo dovrò ricorrere all’etimologia.

Trovants in rumeno significa “sabbia cementata” e con l’uso di questa definizione si identifica un fenomeno alquanto misterioso e affascinante. Si tratta di rocce vive poiché si spostano, crescono e mutano forma e aspetto.

Non mi credi? Nemmeno i geologi sanno dare una spiegazione in merito se non una semplice descrizione del fenomeno. Per questo motivo gli studi sono ancora in corso di sviluppo e non termineranno fino a quando non sarà trovata una risposta.

Le rocce vive Trovants: un’esclusiva curiosità rumena

 

Non sono stata del tutto onesta con te ma desidero recuperare subito. Le rocce vive si possono trovare anche al di fuori della Romania e nello specifico nella Death Valley in California.

Ma sono quelle che si trovano al Muzeul Trovantilor, un area museo a cielo aperto a circa 35 chilometri da Ramnicu Valcea in Romania, a destare maggiore interesse nella comunità scientifica.

I geologi posizionano la comparsa delle rocce vive Trovants a circa sei milioni di anni fa, sorte successivamente a una forte attività sismica. Eppure non è l’età a far lievitare le rocce bensì la consistenza mineraria.

L’alta concentrazione di sali minerali presenti all’interno dell’impasto roccioso a contatto con l’acqua e l’umidità creano una pressione che determina la crescita sorprendente in termini di dimensione.

Addirittura, dopo una pioggia ad alta intensità, le rocce possono aumentare il loro volume di quasi dieci millimetri. E come se ciò non bastasse a sorprendere gli scienziati, le rocce vive Trovants possono anche cambiare la loro posizione originaria.

Va detto che la velocità al cambiamento è limitata al tempo di Madre Natura, perciò sia gli spostamenti sia le variazioni di dimensione sono visibili e calcolabili solo in termini di millenni.

In ogni caso, tale è la loro particolarità da essere stati inseriti a pieno merito all’interno del Patrimonio dell’UNESCO e l’intera Riserva Naturale è area protetta.

 

 

Link utili:

Il sito del museo a cielo aperto è in rumeno ma se clicchi con il tasto destro e selezioni traduci potrai ottenere la traduzione in italiano.

Un’altra località rumena che si contraddistingue per la sua bellezza naturale è la foce del Danubio. Trovi maggiori informazioni nel seguente collegamento: