Articoli

Cosa significa fare viaggi per segno zodiacale? Significa seguire il proprio temperamento astrale allineando a esso le nostre vacanze. Secondo un famoso testo scritto nel 1934: ‘The Book of Instructions in the Elements of the Art of Astrology‘, ogni segno zodiacale ama stare in un elemento naturale specifico.

Pertanto, se decidiamo di soggiornare in una località che ripropone questo elemento le nostre vacanze non saranno solo un momento ricreativo ma anche rigenerativo.

In realtà, il libro descrive in maniera esaustiva quali siano i paesaggi complementari per ogni segno zodiacale, al che solo vedendoli la persona percepisce una sorta di equilibrio che la fa stare in pace con sé stessa.

Senza troppo tergiversare, andiamo a scoprire segno per segno quali siano i viaggi corrispondenti così da sapere come orientarsi per le prossime gradite e attese vacanze.

 

Viaggi per segno zodiacale

 

L’articolo è complementare a un altro scritto in precedenza che richiama gli elementi energetici compresi nella filosofia dello Shinrin Yoku, ovvero il bagno di foresta.

All’interno di quel contenuto venivano considerati i vari elementi naturali in considerazione del loro potere curativo; ovvero, quando ci approssimiamo a determinati elementi che dentro di noi risuonano armonici, sentiamo crescere un senso di benessere e rilassatezza.

Questo aspetto riguarda più spiccatamente la sfera personale e introspettiva di ognuno di noi, mentre fare dei viaggi per segno zodiacale significa allineare delle potenzialità inconsce collettive che riflettono la nostra origine primordiale.

A questo punto la curiosità cresce per cui non perdiamoci in altre divagazioni ma andiamo subito al nucleo del libro. Secondo l’autore i dodici segni dello zodiaco richiamano l’energia dei rispettivi elementi:

  • ariete: deserto;
  • toro: praterie;
  • gemelli: montagna doppia;
  • cancro: parchi, fiumi, alberi;
  • leone: montagna con castelli e palazzi;
  • vergine: casa;
  • bilancia: ponti e siti archeologici;
  • scorpione: carceri e caverne;
  • sagittario: arenili e centri di magia;
  • capricorno: piazzeforti e castelli;
  • acquario: caverne e cloache;
  • pesci: tombe.

 

segni dello zodiaco

 

Ariete, toro, gemelli e cancro

L’ariete è un segno che ama le sfide impossibili: le zone impervie come i deserti rappresentano un luogo in cui misurare le capacità fisiche e intellettive, nonché la disponibilità all’avventura. Ha un carattere determinato e di fronte agli ostacoli non arretra ma avanza sprezzante del pericolo. Se volessimo paragonarlo a uno degli archetipi, rappresenterebbe ‘l’esploratore’, proprio come il popolare Indiana Jones che rappresenta l’avventuriero padovano Giovanni Battista Belzoni.

Il toro vive in un equilibrio precario tra la risolutezza e il godimento del piacere: quando oscilla da una parte all’altra, può apparire indolente o saldo. Questo eterno conflitto lo rende cosciente delle sfide intellettuali e per questo motivo risulta quasi un saggio, sebbene venga preso poco in considerazione in seno alla sua ambivalenza. Il suo luogo ideale sono gli ampi spazi verdi senza null’altro offrire.

I gemelli non possono che amare gli elementi doppi come due cime che svettano parallele. Per fortuna, in Italia esistono diversi paesaggi in cui i gemelli possono ritrovarsi. Il loro carattere socievole li invita a soggiornare nei rifugi o nelle baite in cui vi è la necessità di condividere gli spazi con altri viaggiatori.

Il cancro come segno d’acqua ha bisogno del suo elemento naturale per sentirsi in sintonia con l’ambiente. Per questo segno, quindi, sono adatte le località con parchi, fiumi e alberi. Gli alberi perché hanno una risonanza emblematica e misteriosa che ben si adatta al temperamento chiuso e introspettivo del cancro.

 

zodiaco

 

Leone, vergine, bilancia e scorpione

Il leone è un segno ambizioso che ama primeggiare: per lui sono ideali le vacanze in montagna, costellate da castelli e dimore lussuose. Il loro orgoglio li spinge a essere sempre sotto le luci della ribalta, sebbene nascondano un sottofondo di generosità che li predispone ad aiutare gli altri. In montagna, quindi, attraverso lo sforzo fisico potranno mettere in mostra tutta la loro agilità senza preoccuparsi di fare gli occhi dolci a un animali selvatico venuto a portare i suoi saluti.

Il segno della vergine raccoglie al suo interno delle persone morigerate e pragmatiche che amano gli ambienti casalinghi poiché sono più semplici da organizzare e tenere sotto controllo, piuttosto che gli spazi aperti. Una bella casa vicino al mare o una baita in montagna con tutte le comodità indicano il viaggio ideale.

La bilancia segno dell’equilibrio e dell’armonia ha bisogno di trovare elementi altrettanto studiati e progettati. Per questo si ritrova in luoghi caratterizzati da ponti o da siti archeologici che rimandano a una certa filosofia. I luoghi che ospitano menhir e dolmen sono l’apice della goduria per tutti i bilancini, ma non disdegnano una visita in uno dei numerosi ponti del diavolo sparsi per il mondo.

Lo scorpione ama nascondersi in luoghi chiusi e bui come, per esempio, le carceri e le caverne. Il carattere dello scorpione si contraddistingue per gli impulsi, le passioni e l’istinto, tutte qualità presenti nell’inconscio, un luogo oscuro e misterioso all’interno dell’anima. Per questo possono apparire spesso impulsivi: fa parte del loro irrefrenabile temperamento.

 

illustrazione viaggi per segno zodiacale

 

Sagittario, capricorno, acquario e pesci nei viaggi per segno zodiacale

Il sagittario è un segno di fuoco amante dell’avventura e del buon vivere. Un’attrattiva speciale hanno per lui i luoghi cosiddetti magici che hanno dimostrato nel tempo una valenza esoterica. Ma anche gli arenili sono di estrema attrazione per il sagittario poiché qui può ideare dei giochi e sfogare la sua parte ricreativa e fantasiosa.

Il capricorno predilige l’uso dell’emisfero sinistro dedicato al raziocinio e alla logica. Pertanto, l’architettura gli affascina grazie ai quesiti di forma e volume che in taluni edifici trovano una risposta concreta. Portate un capricorno a visitare castelli e piazzeforti e lui vi sarà grato. La natura incontaminata nei dintorni la lascerà a piena contemplazione di qualche altro segno zodiacale.

L’acquario da buon eccentrico non può che amare dei luoghi particolari come le caverne e le cloache. Che ci andranno a fare? Chiederà uno degli altri segni dello zodiaco. Il fatto è che l’acquario vede opportunità laddove gli altri segni non vedono nulla, se non uno spazio vuoto. È proprio questa caratteristica a renderli dei veri e propri archetipi creatori, spesso non capiti ma allo stesso tempo affascinanti.

I pesci sono dei soggetti spesso irrazionali che amano scovare delle storie nei luoghi dimenticati. Sono quindi amanti dei cimiteri e delle tombe, dove riposano le anime di coloro che hanno avuto un’esistenza e ora ne vivono un’altra in una dimensione completamente diversa. Dentro a ogni tomba c’è una storia che i pesci sognano di poter raccontare e far rivalutare.