Articoli

È stato pubblicato un sito di informazioni coronavirus in Europa per i viaggiatori dove vengono elencate le normative da seguire. L’ho trovato di estrema importanza da usare in questo periodo per chi deve spostarsi all’interno della Comunità Europea.

Si trovano non solo le informazioni relative alle restrizioni o ai possibili blocchi doganali ma anche le norme di comportamento da seguire decise dai governanti.

Il suo nome è Re-open EU e lo puoi aggiungere alla schermata home del tuo smartphone in modo da averlo sempre a portata di mano per gli aggiornamenti.


Come funziona

 

L’utilizzo è molto semplice in quanto nella pagina principale è presente una mascherina di ricerca dove inserire uno degli stati membri in cui si desidera viaggiare.

Inserito il paese scelto viene visualizzata una cartina e a fianco tutte le informazioni per muoversi in sicurezza. Ci sono 4 sezioni consultabili:

  • informazioni;
  • viaggi;
  • servizi;
  • salute e sicurezza.

Nel primo quadrato, relativo alle informazioni, trovi i numeri utili da chiamare in caso di emergenza e la situazione aggiornata sul coronavirus suddivisa per regioni facilmente consultabile.

Su “viaggi” sono specificate le disposizioni governative e i mezzi con i quali è possibile spostarsi. Sono altresì elencati i documenti e le certificazioni mediche da presentare qualora fossero necessarie.

La sezione servizi è relativa ai beni di prima necessità, le strutture alberghiere e le zone turistiche. Troverai indicate le disposizioni e le aperture/chiusure dei siti.

In salute e sicurezza saranno elencate le zone chiuse in lockdown qualora ve ne fossero. In caso affermativo non sarà possibile muoversi all’interno di quel contesto.

 

Pagina di esempio del sito

 

Contributo

 

Per sviluppare il sito puoi lasciare il tuo contributo a seguito di un viaggio in Europa. Come specificato nel sito, infatti, l’agenzia comunica:

“Hai usato l’app Re-open EU per passare del tempo lontano da casa?

Per la nostra campagna promozionale stiamo raccogliendo testimonianze e feedback di turisti, professionisti e agenzie sulla sua utilità. Condividi con noi la tua esperienza d’uso o altri feedback sul design e la funzionalità dell’app”.

Puoi trovarla anche in versione applicazione anche se è più diretta e semplice da usare in formato “sito”. In questo modo non c’è la necessità di inserire i propri dati personali.

In ogni caso le informazioni sul coronavirus, come si sta sviluppando o regredendo in Europa è importante da sapere per muoversi senza brutte sorprese.

Se vuoi darci un’occhiata clicca su questo link:

Sito Ufficiale Re-open Eu – informazioni coronavirus in Europa per viaggiatori

La domanda che mi assilla oggi è: conviene davvero acquistare le City card e le Tourist card per il viaggio? La risposta è dipende.

Durante le mie vacanze, devo dirtelo molto sinceramente, non mi è capitato di usufruirne spesso ma ti devo dare delle spiegazioni in merito. Perché quando le ho prese, in realtà, sono risultate molto valide. Vediamo allora caso per caso quando conviene o meno avere le City card e Tourist card. 

City card e Tourist card, sì o no?

 

Io le ho acquistate in quattro occasioni:

 

Le prime tre le ho usufruite per le visite ai musei e i mezzi pubblici, la quarta per risparmiare tempo nei siti archeologici giordani ma soprattutto per spendere meno sul visto turistico. 

Già con queste precisazioni ti dovrebbe essere chiaro il motivo per cui vale la pena o meno acquistarle. Ma siccome siamo qui per analizzare il discorso in modo più approfondito, procediamo per gradi. 

 

 

Ottime per visitare i musei

 

Hai prenotato la vacanza in qualche città europea e hai stilato un programma da seguire in cui sono inclusi tutti i monumenti e le località che vorrai visitare. Fra queste, quali attività sono preponderanti? In sostanza, qual è il tuo personale gusto di viaggiatore?

Se ami l’arte, la cultura e la storia vorrai sicuramente passare del tempo a visitare i musei più rappresentativi della città. Quando ti avventuri in una capitale con un numero di attrattive superiore alle aspettative il fattore tempo è essenziale. 

Considera ad esempio il Louvre. Si tratta di un edificio con un’estensione di 2 chilometri per tre piani di altezza. Forse pensavi di visitarlo in poche ore e invece ti ritrovi a trascorrerci l’intera giornata. 

Dato che è uno dei musei più visitati al mondo immagina la fila di persone che aspetta per acquistare il biglietto. In più, come se non bastasse, ti ritroverai a passare attraverso i controlli di sicurezza in cui verrà controllata la borsa o il zaino che porti con te. 

Se possiedi già il biglietto di entrata risparmi un notevole lasso di tempo. Con le city card o tourist card salti la fila ai musei solo presentando il documento agli addetti della sicurezza. 

Superbe per i mezzi di trasporto

 

Immagina di voler visitare la località europea da te scelta solo con l’ausilio dei mezzi pubblici. Dovrai districarti fra tram, metro e autobus e per ognuno dovrai possedere un titolo di viaggio utile.

Con le City card o Tourist card, invece, avrai la possibilità di girare in tutta tranquillità senza doverti preoccupare di comperare ogni volta un biglietto, rilevando anche qui un interessante risparmio di tempo e soldi. 

La maggior parte delle carte ti permetterà non solo di girare nel centro storico ma anche di spostarti in periferia per raggiungere alcuni punti turistici molto frequentati.

Inoltre non dovrai preoccuparti di imparare le regole che governano lo strano mondo dei mezzi pubblici grazie a un’unica tessera che li unirà tutti in un solo funzionamento valido. 

 

hotel con cascata vicino al mare

 

Strepitose per i visti turistici

 

Ero indecisa per il mio prossimo viaggio in Giordania se comperare o meno il Jordan Pass. Quello che mi ha fatto decidere è stato il notevole risparmio che avrei potuto avere sull’acquisto del visto. 

Oltre a questo vantaggio va aggiunto quello delle entrate nei siti più famosi e visitati senza dover passare per la biglietteria avendo di fatto un accesso prioritario. 

L’utilizzo è molto semplice in quanto l’ho acquistata direttamente in internet e mi basterà scaricare la card in formato digitale per il cellulare e quella in formato cartaceo per le operazioni di entrata al paese.

In più: depliant e cartine in omaggio

 

Ultimo dettaglio, non meno importante degli altri, è che al momento della sottoscrizione riceverai una valanga di depliant zeppi di informazioni, cartine dei mezzi pubblici e sconti per locali o altre attività annesse al settore turistico. 

Ti torneranno utili in varie occasioni perché spesso sono presenti riduzioni a musei meno famosi, sconti nei ristoranti o bar, offerte per mezzi alternativi che non figurano nel normale circuito turistico.

 

Come funziona?

Una volta che ti verrà consegnata la tessera dovrà essere scritta la data, oppure partirà in automatico la data dalla prima attività a cui parteciperai. Ricordati di portarla sempre con te perché sarà l’unico modo per dimostrarne il possesso.

Ricordati di passarla in ogni mezzo che utilizzerai e fai attenzione a scegliere il taglio giusto in base alle tue esigenze. Leggi attentamente le regole di utilizzo! Non dovrai preoccuparti della lingua solitamente la trovi anche in italiano.

La tessera può avere validità da uno a 7 giorni o oltre, dipende dalla città e sarà compito tuo abbinarla in modo esatto ai corrispettivi giorni del tuo soggiorno. 

Di solito si compra in internet o direttamente in loco negli Uffici del Turismo. Io ti consiglio di dare un’occhiata prima di arrivare lì in modo da avere già le idee chiare su cosa acquistare.