Articoli

Lo spirito del viaggio, o Reisezeit, come l’ho soprannominato io, è il preciso momento in cui si compie il viaggio o la prossima vacanza. Il nome prende spunto dallo Zeitgeist, lo spirito del tempo, che incarna un determinato periodo storico, riflettendosi sull’arte e sulla cultura.

Allo stesso modo Reisezeit può incarnare un certo modo di viaggiare, di rapportarsi alla comunità e ai cambiamenti, di affrontare le difficoltà e di veicolare gli insegnamenti.

Lo spirito del viaggio

 

Ho sempre pensato che il periodo speso a viaggiare fosse un momento di introspezione e di accrescimento personale. Ogni qualvolta prenoto una vacanza inglobo tutta la mia concentrazione e la mia energia all’esperienza stessa.

Ho sete di conoscenza e di avventura e so che, nonostante un’iniziale titubanza, alla fine trascorrerò un periodo all’insegna dell’apprendimento. Questo è il mio Reisezeit e sono conscia che si ripeterà in qualsiasi occasione di viaggio.

Forse proprio per questo prediligo i viaggi in solitaria rispetto a quelli in compagnia, perché ho necessità di assorbire e assimilare le vicissitudini sul momento.



Come determinare il proprio Reisezeit

 

Di seguito ti lascio delle linee guida in cui orientarti per trovare il tuo personale spirito del viaggio.

  1. Osservare lo stile di viaggio: in solitaria, low budget, sportivo, avventuroso, eccetera.
  2. Definire le priorità: visitare città, mete nella natura, andare al mare, gustare la vita notturna, eccetera.
  3. Misurare gli atteggiamenti: sei curioso? Ti piace esplorare? Prediligi le comodità?
  4. Assorbimento delle esperienze: ti lasci afferrare dalle sensazioni e dalle emozioni oppure lasci che le esperienze scivolino via?
  5. Cercare il leitmotiv del viaggio: sei solito veicolare i viaggi verso una meta comune? Magari scegliendo città che si caratterizzano per lo stesso stile architettonico, oppure che hanno una base culturale simile, eccetera.



Queste analisi ti aiuteranno a capire se i tuoi viaggi si assomigliano e perché. In questo modo sarai pronto/a a cambiare il tuo stile di viaggio qualora non ti soddisfacesse più o di continuare su questa linea.

Sarà più difficile trovare una meta che ti deluda perché saprai cosa cercare. In alternativa potresti metterti alla prova in un’esperienza di viaggio completamente nuova e testare così se il tuo spirito di viaggio può essere flessibile oppure no.

 

Puoi prendere nota dei tuoi viaggi nell’ItinerDiario: il diario dei viaggiatori! Leggi l’articolo qui.