I vantaggi di viaggiare soli? Innumerevoli, incalcolabili

I vantaggi di viaggiare soli? Innumerevoli, incalcolabili

copertina articolo

Tags:         

I vantaggi di viaggiare soli sono innumerevoli, solo che non ce ne rendiamo conto ma soprattutto supponiamo di non essere in grado di farlo.

In realtà ciò che spaventa maggiormente è proprio l’idea di partire, ma una volta superato questo scoglio e raggiunta la meta che ci siamo prefissati il viaggio è tutto in discesa.

Quando siamo giunti a destinazione abbiamo due scelte:

  • Lasciarci sopraffare dalla paura
  • Vivere un’esperienza indimenticabile

Il mio primo viaggio in solitaria è stato a Londra. Non avevo mai preso un aereo in vita mia e mi vergognavo comunicarlo all’agente di viaggio. Così ho finto di essere stata varie volte.

Quando sono arrivata in aeroporto ho seguito semplicemente la folla e mi sono lasciata trasportare. Mi sono ritrovata all’interno dell’aereo e mi sono sorpresa a sentire le hostess parlare solo inglese.

“Ma come?” mi sono detta.

Poi una volta scesa a Londra ho preso il treno e sono arrivata in centro. Ho girato per circa due ore prima di trovare l’hotel.

Una signora, dopo avermi visto passare varie volte, mi ha fermato chiedendomi dove dovessi andare e mi ha aiutato ad arrivare alla struttura.

Dopo l’inizio confuso dovuto al panico di essere da sola in un paese straniero il resto della vacanza è stato magnifico.

La seconda volta ci ho riprovato a Berlino ed è stata una delle esperienze più belle della mia vita. Sono entrata nel mood dei viaggi in solitaria, godendomi ogni istante di libertà fuori dai condizionamenti quotidiani sociali.

Da lì in avanti non mi sono più fermata!

Zaful WW

 

Libero dalle maschere

Ti trovi in un paese dove non ti conosce nessuno. Hai la libertà di scegliere ciò che vuoi essere. Nel nostro quotidiano spesso dobbiamo assumere degli atteggiamenti per poter interagire con gli altri in un certo modo, soprattutto nel lavoro.

Dobbiamo dimostrarci allegri, spavaldi, determinati quando magari vorremmo solo tornare sotto le coperte e dormire.

Quando viaggi da solo invece puoi decidere di alzarti più tardi o di passare anche tutta la giornata a letto senza sentirti in obbligo di fare alcunché.

E sei libero di dimostrarti assonnato, maldisposto o eccitato (entro i limiti del senso civico ovviamente!).

Libero dagli orari

Non hai da rispettare gli orari della pausa pranzo. Puoi fare un’abbondante colazione, pranzare alle 4 di pomeriggio o mangiare un panino alle 10 di mattina.

Oppure assaggiare di volta in volta le specialità del posto quando le vedi esposte nei locali.

Non devi ingozzarti ma rompere gli schemi della quotidianità. Devi dimenticare l’orologio e lasciare che sia il tuo stomaco a dirti quando è ora di mangiare.

E la sera magari puoi acquistare del cibo e fare qualcosa di trasgressivo come cenare sul letto! Quante volte puoi farlo quando sei a casa? 😀

Vista di Plitvice

Incontrare persone da tutto il mondo

Il nostro corpo vibra in modo differente. Quando viaggi da solo, ti sembrerà impossibile, eppure si conoscono molte più persone.

Probabilmente il tuo corpo invia dei messaggi di apertura e gli altri rispondono con un invito al dialogo. Sembra quasi una magia: sei partito da solo perché magari non hai trovato nessuno disposto a viaggiare e ti ritrovi con tantissime persone nelle tue stesse condizioni.

Ed è ancora più divertente così! Perché non hai nessun vincolo. Puoi decidere di fare un escursione con la tua nuova amicizia oppure girare la città in completa solitudine per poi ritrovarsi la sera al bar e bere una birra.

Il giorno dopo decidere di visitare un museo assieme e poi trascorrere la serata per conto proprio, magari con un altro viaggiatore conosciuto lungo il percorso.

 

 

Fermati a riflettere

Non capiterà un’altra occasione così ghiotta per fare il punto della situazione. Quando la mente è rilassata e non intrappolata in meccanismi mentali consueti, è ben disposta a produrre pensieri e idee che magari prima non erano affiorati.

Potresti vedere certi atteggiamenti che sei solito usare con chiarezza e comprendere quanto siano deleteri. A volte non ce ne rendiamo conto ma assumiamo dei comportamenti verso gli altri e verso noi stessi che non fanno bene perché bloccano o cancellano le nostre aspettative.

Fingiamo di essere ciò che non siamo pur di piacere agli altri.

È un meccanismo di riprova sociale ma non sempre è salutare. Tralasciare i nostri bisogni alla lunga è frustante e ci allontana dalla nostra vera natura.

Focalizzati sui tuoi desideri

Non sei obbligato ad andare al museo più blasonato della città se non ti interessa. Magari tu vuoi semplicemente passeggiare nel parco e osservare le abitudini dei cittadini. Lo puoi fare!

Ricordati che sei libero di fare ciò che vuoi e gli altri non devono essere i tuoi mentori. Almeno in vacanza scegli gli itinerari che preferisci e lasciati trasportare dal momento.

Inizia a camminare senza seguire le indicazioni di Google Maps magari scoprirai dei scorci incredibili che non sono riportati nelle guide di viaggio.

In poche parole sii te stesso. Solo così puoi capire quali sono i tuoi desideri, cosa ti piace fare e cosa vorresti diventare.

Abbiamo così poche occasioni per essere liberi, non precludertele per la paura di provare. I vantaggi di viaggiare da soli sono qui per essere testati… Vivi la tua vita è questa l’unica opportunità che hai!

Se vuoi partire subito per l’avventura prova a dare un’occhiata alle strepitose offerte di Momondo, magari ne trovi una giusta per te!

what do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.