Sii uomo. Viaggiare senza abbandonare gli animali.

Viaggiare senza abbandonare gli animali

Gatta nera Peggy

Tags:    

NON ABBANDONARE GLI ANIMALI!

TOM…

Ho avuto un cane per circa otto anni. È arrivato un giorno dal nulla a casa mia. All’inizio diffidente poi un po’ alla volta ha deciso di darmi una possibilità ed è rimasto. Poco tempo dopo ho scoperto che anche un mio vicino di casa ha provato a tenerlo con sé, l’ha legato in giardino ma appena ha potuto è scappato. Io lo lasciavo libero di rimanere in casa o di uscire. Ha scelto la libertà, non potevamo che andare d’accordo.

Si chiamava Tom e l’ho sempre immaginato come un cane viaggiatore. Uno che non si faceva sottomettere da nessuno, padrone della sua vita e dei suoi sogni. Credo abbia girato il mondo fino a quando ha scelto di fermarsi. Nei suoi occhi c’erano saggezza e rispetto.  Ha vissuto con me per otto anni poi un giorno se n’è andato, questa volta per sempre.

 

Tom il mio cane

Tom cane viaggiatore

E INFINE PEPE

Il vuoto è stato grande e ho deciso subito di prendere un altro amico a quattro zampe. Così è arrivato Pepe, 5 kg di cuore e di amore, un cucciolo di sette mesi che cerca in tutti i modi di distruggermi le scarpe o di mangiarsi i calzini. Si è affezionato talmente tanto a me che non riesce a stare solo per 5 minuti e mi segue dappertutto.

Così ho rivalutato la mia vita e anche se non posso cambiare ciò che sono, posso sempre modificare certi aspetti. Amo viaggiare e non posso smettere di farlo, perciò non mi resta che portarlo con me. Non si possono abbandonare gli animali. Ora gli hotel li seleziono in base alla possibilità o meno di soggiornare con i cani. Se devo andare al mare cerco le spiagge dove possono entrare. I voli li scelgo solo se può venire anche lui. È un po’ più complicato ma non impossibile.

Quando ho viaggiato per il Centro America mi si stringeva il cuore a vedere cuccioli magrissimi con lo sguardo spento. Non posso pensare a quanto soffrano e quanto siano desiderosi di affetto, proprio come noi. Gli animali ti affidano totalmente la loro vita e non saremmo uomini se non ce ne prendessimo cura.

Spesso si dice che avere un animale è un impegno. Io non la vedo così. Gli animali sono i nostri amici, forse i migliori che possiamo mai avere, ed è un onore. Non tutti hanno la possibilità di essere amati incondizionatamente perché non tutti sono capaci di lasciarsi andare. Gli animali ci insegnano a vedere la vita da un’altra prospettiva, ad amare la natura e a divertirsi solo con un pezzo di cartone vecchio.

immagine di pepe il mio cane

Pepe: il mio cucciolo di sette mesi

Ti sembra poco? 

Vivere nella semplicità e accontentarsi sono delle prerogative che difficilmente raggiungiamo nella vita. Siamo presi dalla possessione e terrorizzati dall’idea di non piacere agli altri. Gli animali non hanno questi pensieri. Ci sei tu accanto e a loro basta. Dovremmo imparare a essere così: leggeri, spensierati e soddisfatti.

Loro te lo possono insegnare. Il primo passo è prendere coscienza di quanto siano importanti nella nostra vita. Perciò non abbandonare gli animali, portali con te o prenditi cura di loro affidandoli a qualcuno. La vacanza dura qualche giorno ma l’affetto permane nell’anima. Diventa una persona migliore, proprio come il tuo cane si aspetta che tu sia.



zooplus.it

what do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.