Viaggio druidico: fare una vacanza seguendo la filosofia dei druidi

Viaggio druidico

Fare un viaggio druidico significa seguire le correnti filosofiche celtiche così da accentuare la propria spiritualità e sensorialità. Secondo il neodruidismo, esistono quattro elementi naturali da tenere in considerazione nell’approccio con la natura: l’acqua, la terra, il fuoco e l’aria.

Questi elementi vengono richiamati da diverse correnti spirituali, poiché simboleggiano la base di qualsiasi filosofia. Ad aggiungersi, arrivano altri tre elementi fondamentali: Nwyfre (pronuncia nooiv-ruh), Gwyar (pronuncia goo-yar) e Calas (pronuncia cah-lass).

Il viaggio druidico nasce dal Nwyfre 

 

In lingua gallese questo elemento significa cielo e simboleggia la forza vitale, quel soffio che crea movimento e pensiero. Si tratta di energia sottile, la stessa che fa crescere e germogliare un seme, o che dà forma a un’idea.

Possiamo anche intendere il Nwyfre come il motore che dà l’avvio a un progetto di viaggio. Quando sogniamo a occhi aperti una destinazione e iniziamo a raccogliere informazioni su di essa.

In quel momento stiamo convogliando l’energia verso una nuova idea di vacanza, la quale un po’ alla volta prende forma nella nostra mente e diventa fattibile.

 

nwyfre: inizio viaggio druidico

 

Gwyar: la programmazione del viaggio

 

Il significato del termine corrisponde a flusso e indica l’inizio del movimento o del cambiamento. In pratica, possiamo associare questo elemento alla scintilla che dà l’avvio a un progetto di viaggio.

Dal lato pratico, l’elemento Gwyar è quando prenotiamo il volo, l’hotel, stendiamo un programma predefinito e scegliamo un periodo in cui fare la nostra vacanza.

Abbiamo attraversato la fase di creazione mentale di Nwyfre per passare alla funzionalità dettata da Gwyar. Ovvero, il momento in cui il nostro viaggio prende forma nella realtà.

 

Gwyar: il flusso

 

Calas: la sostanza

 

L’ultimo elemento druidico simboleggia la solidità e la stabilità. Ciò significa la manifestazione fisica di un progetto o di un oggetto, il quale è visibile e tangibile.

Paragonando il concetto a una manifestazione, possiamo intendere la struttura fisica di qualcosa. Da un punto di vista del viaggio druidico, esso rappresenta il viaggio in sé.

Quando viviamo intensamente il viaggio, stiamo percorrendo il percorso della realtà, trasformando i pensieri accumulati per creare la vacanza in qualcosa di palpabile, a livello fisico ed emozionale.

Non si tratta più di un progetto campato in aria, ma di un’esperienza attualmente in corso di sviluppo, alla quale va dedicata tutta la nostra attenzione.

 

calas: progetto viaggio

 

Perché fare un viaggio druidico?

Un viaggio druidico ti permette di immergerti a 360 gradi sul progetto vacanziero.  Dovrai ascoltare le emozioni suscitate dalla creazione della fase Ngyfre.

In questo contesto potrai assaporare le sensazioni che certi tipi di esperienza sono in grado di suscitare. L’idea di trascorrere una settimana in un bosco ti stuzzica? Allora, questa potrebbe essere una vacanza altamente ispirante.

Passando al lato pratico di Gwyar sarà il momento di dare forma al viaggio prenotando i mezzi pubblici, la struttura ricettiva, gli spostamenti e gli eventuali tour.

Infine, con l’elemento Calas viviamo il viaggio sotto forma sensoriale ed esperienziale. Non facciamo l’errore di trascinare le nostre abitudini quotidiane ma lasciamoci trasportare dal momento, vivendo ciò che il presente ci offre.

In questo modo, sarà come fare un viaggio tre volte e il suo ricordo non potrà che rimanere indelebile anche negli anni a venire.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *